Le 5 migliori idee per un addio al nubilato diverso

Spogliarelli maschili? Cena fuori? Discoteca? Giri in macchina per la città per ridicolizzare la sposa? Dai ragazze, si può fare di meglio. È innegabile che per organizzare un addio al nubilato fatto bene ci sia bisogno di tempo e di solidarietà tra amiche, in loro assenza, però, non è detto che non si possa comunque avere un’idea carina o quantomeno più originale della solita “uscita pazza tra sole ragazze”. Esempi? Se potete, prendetevi una o due giornate di ferie per portare la sposina ovunque lei voglia, purché ciò implichi una lontananza di almeno 200 km da casa, dandole la possibilità di scegliere le uscite e le deviazioni in autostrada. Ditele che è libera di andare dove vuole e quando vuole e che non deve pensare ad altro che non sia la meta o le tappe che la ispirano. La spensieratezza, infatti, è la condizione necessaria per un addio al nubilato memorabile: non mettetele un velo finto e non ricordatele che l’indomani si sposa. Altra idea? Organizzatele un falò in spiaggia, possibilmente con tutti gli amici possibili e tante chitarre, e fate il bagno all’alba. Non potrà più dimenticarne i colori.

Giocate a fare le novellanti di Boccaccio: se siete un folto gruppo di amiche, recatevi in un posto che lei considera speciale ed ognuna si prepari un aneddoto memorabile che la riguardi oltre a donarle un regalo simbolico che funga da pretesto per ricordarle qualcosa della sua vita o del suo rapporto con voi. Fatela sentire unica e amata. Inutile dire che l’addio al nubilato sarà tanto più indimenticabile quanto più conoscete la futura sposa: non incappate nell’errore di regalarle quello che desiderereste per voi stesse, voi non siete lei e lei probabilmente non ama le vostre stesse cose, non convincetevi della bellezza della vostra idea pur di non dedicare altro tempo all’attenta selezione di ciò che potrebbe divertirla o esaltarla. Fate uno sforzo collettivo per raccogliere informazioni quanto più precise possibile su ciò che le sarebbe sempre piaciuto fare ma che non ha mai fatto per mancanza di tempo, soldi, coraggio o compagnia.

addio-nubilato-1

È un tipo molto pratico e caustico? Detesta le romanticherie e le formalità? Non costringetela ad un viaggio o ad una serata che non è nelle sue corde: basteranno una “Bridal Shower”, ossia una “pioggia” di doni appositamente pensati per lei da farle trovare in un ombrello (come vuole la tradizione inglese), oppure un “aperi-shopping”, ossia una giornata di shopping alcolico dove, negozio dopo negozio e locale dopo locale, la sposina possa scegliere, a vostre spese, di comprare e bere quello che vuole. Arriverà a sera più felice e barcollante che mai.

È un’appassionata di cinema? Portatela su un set oppure affittate un teatro e vestitela con costumi di scena mettendo in piedi una pièce ovviamente scritta precedentemente nei minimi dettagli. Le piace il mare? Affittate una barca a vela e portatela su un’isola dove prima siano già approdati tutti i suoi più cari amici pronti ad accoglierla al porto. Insomma, organizzate per bene e senza intoppi qualcosa di semplice ma preciso, che rispecchi appieno i suoi gusti senza essere eccessivamente farraginoso: non mettete quindi troppa carne al fuoco, basta una sola idea vincente che riesca a farla sentire speciale.

Non solo esperienze, comunque, ma anche regali. Niente paura, MySecretCase ha pensato anche a questo scegliendo per voi dei kit e degli oggetti appositamente pensati per corredare l’addio al nubilato con grazia ed ironia. A seconda che la vostra amica sia più scherzosa e maliziosa o più audace e fatalona, potete pensare al Bridal Pleasure Set o al kit Adore Me di Lelo oppure alla misteriosa confezione Sexy Surprises by Manara di Love to Love; sfiziosi poi i nipples di Bristol6 o il maxi-fiocco tutto da indossare di Happy Lola; la sposa deve truccarsi? Regalatele la linea make-up di The Screaming O, lasciandole scoprire da sola di che “trucchi” si tratta.

Ora sì, la sposina può dirsi davvero pronta per il grande passo!