Da Vasco Rossi a Rino Gaetano: le canzoni italiane che parlano di masturbarsi

Se la masturbazione, quantomeno nel suo parlarne, è ancora un tabù, la musica italiana ne ha fatto spesso uso. Perché nel testo di una canzone si può dire tutto quello che si vuole. E si vuole!
Scorri fino in fondo e scopri tutte le canzoni: ne conosci altre?

ALBACHIARA – Vasco Rossi

Qualche volta fai pensieri strani
con una mano, una mano, ti sfiori,
tu sola dentro la stanza
e tutto il mondo fuori

MAGNOLIA – NEGRITA

Lentamente scivola
La tua mano su di te
Quel tanto che basta per trasformare
Ogni carezza in un gemito
Ti guardo accaldata contorcerti
Tra le lenzuola umide
Golosa ed implacabile

 

DISPERATO EROTICO STOMP – Lucio Dalla (citato anche in L’Impresa Eccezionale – Articolo 31)

Sono molto preoccupato
Il silenzio m’ingrossava la cappella
Ho fatto le mie scale tre alla volta
Mi son steso sul divano
Ho chiuso un poco gli occhi
E con dolcezza è partita la mia mano

 

UNA CAREZZA IN UN PUGNO – Adriano Celentano

Mentre cercherò il tuo viso
che splendido nell’ombra apparirà
mi sembrerà di cogliere una stella in mezzo al ciel,
così tu non sarai lontano
quando brillerai nella mia mano

 

SEI OTTAVI – Rino Gaetano

La luce discreta spiava
e le ombre inventava
mentre sul mare una luna dipinta danzava
chi coglierà il mio fiore bagnato di brina
un principe azzurro o forse
io adulta io bambina

 

ANONIMO – Lucio Battisti

C’era lei
E cos’altro ancora?
Nascosti giù al fosso,
complice il sesso,
a misurarsi, a masturbarsi un po’

 

AMERICA – Gianna Nannini

E troverò ora che ti accarezzo, troverò
Ma quanta fantasia ci vuole per sentirsi in due
Quando ognuno è da sempre nella sua solitudine
E regala il suo corpo ma non sa cosa chiedere

 

CAFFÈ NERO BOLLENTE – Fiorella Mannoia

Io non ho bisogno di te
Perché io non ho bisogno di te
Io non ho bisogno di te
Perché io non ho bisogno
Delle tue mani mi basto sola

 

7000 CAFFÈ – Alex Britti

Ora sto qui da solo e non dormo e non volo
Mentre tu sei lontana
Ripenso a una scena di te senza velo
Non so bene cos’è
Forse i troppi caffè
Ma stanotte non riesco a dormire
E l’amore lo faccio da me

 

GOMMA – Baustelle

D’imbarazzante giovinezza lamé
E fantascienza ed erezioni
Che mi sfioravano le dita
Tasche sfondate e pugni chiusi
“Avrei bisogno di scopare con te”

 

LA BUGIA – Giorgio Gaber

Credo nella bugia
quando un bambino si nasconde
quando sdraiato, timido, in mezzo all’erba
non fa niente di male, accarezza il suo corpo e dolcemente si masturba
è così naturale
ma poi non lo può dire

 

E tu conosci altre canzoni che parlano della masturbazione?
Se sì inviacele e le aggiungeremo!

2019-10-28 MySecretCasehttps://skin.mysecretcase.com/frontend/default/vigoshop/images/mysecretcase-shop-online-piacere-donne.svg https://www.mysecretcase.com/blog/wp-content/uploads/2019/10/photo-1518609878373-06d740f60d8b.jpeg