Car Sex: incontri di sesso clandestino nei parcheggi

Da ragazzi è l’opzione più diffusa per avere momenti di intimità con il proprio partner, anche per l’impossibilità di trovare un luogo diverso (e non a pagamento) dove potersi appartare: stiamo parlando delle auto e del sesso nei parcheggi, o comunque in luoghi isolati o fortemente frequentati dalle coppiette (piazze, strade chiuse, cimiteri, spiagge etc…) Chi non ne conosce almeno uno nella propria città? Ah, è vero, quello è il parcheggio dove vanno sempre le coppiette, si si quello con le auto con tutti i giornali attaccati ai finestrini per non farsi vedere.

Almeno una volta sarà capitato a tutti, il car sex parking è una fantasia sessuale che ormai sta prendendo piede sempre più tra le coppie di tutte le età. Sarà per l’intrigante situazione in cui bisogna fare tutto di corsa e c’è sempre la possibilità di essere scoperti o forse semplicemente per il bisogno di evadere e tentare giochi sexy sempre nuovi che ci riportino indietro con gli anni e ci facciano sentire ancora adolescenti.

Ma badate bene: il carsex ha pro e contro. Proviamo ad elencarvene qualcuno.

carsex

I PRO DEL CARSEX 

  • Il sesso on the road ti permette di farlo ovunque: basta avere una macchina e trovare un parcheggio o un luogo isolato qualsiasi. Non vi servirà altro se non un po’ di spirito di adattamento e predisposizione alla sveltina.
  • La situazione è realmente eccitante: nascondersi alla meglio con giornali e riviste varie e fare sesso nelle posizioni kamasutra più strambe eccita eccome, soprattutto se il rapporto è agli inizi e c’è ancora da scoprirsi fino in fondo.
  • Il car parking sex è la pratica ideale se si intende fare scambio di coppia o avere incontri trasgressivi e “particolari”: Avete letto bene, la pratica si è diffusa al punto che ci si organizza direttamente in rete e pare siano oltre le 150.000 le perone dedite a questa pratica sessuale da Nord a Sud (Milano, Roma e Napoli le città più inflazionate). Ci si dà appuntamento in un parcheggio o in un luogo concordato al calar del sole e ci si scambia i partner direttamente in vettura (magari parcheggiando le auto vicine in modo da potersi guardare a vicenda o ancora, in caso di auto di grande formato, ci si accomoda tutti e quattro in un’unica auto), coppie, gay, bisex, trans ed esibizionisti pronti a dare una scossa alla loro routine quotidiana. 
  • Vi sentite pronti? Basta cercare su Google siti per incontri, scambi di coppia e car parking sex, vi troverete immersi in mondi sconosciuti con community esperte in tutte le fantasie sessuali e mappe apposite per trovare i luoghi che tanto ricercate: ma fate attenzione ci sono regole precise. Discrezione, pazienza , educazione e nessuna intromissione o invadenza nei giochi sessuali altrui.

Si ma come ci si riconosce poi in un parcheggio? Tranquilli, ci sono dei segnali inconfondibili

  • Innanzitutto gli abbaglianti; 
  • Le 4 frecce accese (sono quelle più gettonate per la semplicità di visibilità);
  • Lustrini rossi o neri legati allo specchietto del lato guida;
  • incrocio di sguardi ammiccanti, possibilità che esclude anche l’accordo precedente via internet;

I CONTRO DEL CARSEX

  • La macchina è scomoda: per i vostri incontri clandestini proprio non volete pagarlo un albergo? Certo in macchina non ci sono controlli o documenti da favorire, ma parliamoci chiaro: è davvero davvero uno dei luoghi più scomodi dove fare l’amore, a meno che non sia estate e possiate usare l’auto soltanto come appoggio per fare del sano sesso all’aria aperta. In caso contrario beh, attenti al freno a mano!
  • Può essere un luogo pericoloso: cercate di appartarvi sempre in posti in cui siano già presenti altre coppie e vetture. Di questi tempi non si sa mai cosa può accadere nei luoghi più isolati. I guardoni sono ovunque e benché a molti questa cosa intrighi parecchio, state certi che ci sono guastafeste ben peggiori in circolazione.