Come fare a sesso a tre, la guida definitiva

Complici serie molto amate come “Gossip girl” e “Weeds”, che hanno avuto un forte impatto sulla cultura pop giovanile, il sesso a tre o threesome è diventato un reale argomento di conversazione all’interno della coppia. Le ricerche indicano che sempre più persone hanno provato rapporti a tre: nel 2013 su 5000 uomini e donne intervistati tra Hong Kong, Londra, Mosca, New York e San Paolo, il 20%, cioè 1 su 5, ha ammesso di aver fatto sesso a tre. Un altro sondaggio di Archives of Sexual Behaviour ha rilevato che 4 uomini su 5 (solo?) e 1 donna su 3 vorrebbero invece farlo.

sesso-a-tre-testo

Come organizzare il sesso a tre

Prendetela alla larga: “Amore, ho appena letto un articolo sul sesso a tre (e perché non questo?), tu che ne pensi? È una cosa che potresti fare?” suggerisce la sex therapist Vanessa Marin “Metterla giù come una possibilità remota ma esistente, come un fatto di costume, farà sentire il partner più a suo agio e meno ostile”. Una delle maggiori obiezioni sarà la seguente: “Diventerà una droga che non ti basta mai. Dopo il primo threesome ne vorrai un altro e un altro ancora e vorrai realizzare ogni tua fantasia, degerando nella perversione”. La verità è che nella maggior parte dei casi, assicura la sex blogger Karley Sciortino, si tratta di episodi isolati, legati a una sera in cui si è bevuto troppo o ad un tentativo, spesso fallimentare, di ravvivare il rapporto.

Parlate dei motivi per cui volete farlo: per fare una pratica precisa che al partner non viene o non piace? Per ravvivare la vostra relazione? Per fare sesso con qualcuno del vostro stesso sesso anche se siete etero? Per realizzare una vostra vecchia fantasia o semplicemente perché è divertente? Il threesome ha più possibilità di funzionare se gli obiettivi sono comuni.

Scegliere il terzo elemento è forse l’operazione più delicata e complessa. Imbastire threesome è un’arte, come organizzare un dinner party: basta un ospite di troppo o sbagliato e l’intera atmosfera è compromessa. Secondo la sessuologa Emily Morse, l’ideale è trovare una persona single nel vostro gruppo di amici con cui non siate ancora troppo in confidenza e che sia particolarmente easy. Parlategliene e poi create le condizioni: seratine divertenti e qualche goccio di vino per allentare i freni inibitori.

Consigli per un rapporto perfetto

Concordate prima cosa fare

Perlomeno i due membri della coppia devono aver prima deciso insieme cosa fare e cosa no: penetrazione? Sesso orale? Baci? Dormire insieme? Mai affidarsi al caso perché potrebbero insorgere violenti moti di gelosia nel mentre: “A lei hai fatto il cunnilingus e a me no!” o “Mi avevi detto che non l’avresti baciata!” (parliamo al femminile perché nella quasi totalità dei casi, purtroppo, i threesome sono donna-donna-uomo). Insomma, stabilite i reciproci confini e poi comunicateli al numero tre, ricordandovi che non è un oggetto di cui potete fare quello che volete ma una persona con inclinazioni proprie: non fatela sentire esclusa e coinvolgetela anche nella fase organizzativa.

Parlate in anticipo del tipo di protezione

A seconda del grado di conoscenza reciproca e dei gusti, è fondamentale chiarire in anticipo come regolarvi con la protezione. Preservativo? Ok, entrambe le donne devono essere unanimi e lui deve averne una buona scorta (doppia partner = penetrazioni multiple = molto più preservativi). Coito interrotto? Capire quando togliersi in tempo e come eventualmente continuare. Rapporto completo? Evitare assolutamente con la seconda partner, la terza (in)comoda.

I vantaggi del sesso a tre

Come conferma anche la Dott.ssa Marin, evitate di pensarci troppo: fare sesso a tre è sì elettrizzante ma nulla che, nel bene e nel male, possa rivoluzionare la vita di coppia. La vostra relazione non finirà per questo né avrà la svolta che stavate aspettando. Il threesome è solo una fantasia che prende corpo, può durare una volta come essere reiterata nel tempo, non datele più importanza di quanta ne abbia. L’unico vero vantaggio di questa pratica è il fatto di introdurre nella coppia “tradizionale” nuove dinamiche di gioco, inclusione e messa in discussione che possono aprirla, più in generale, alla sperimentazione. La condizione ideale per evitare problemi, gelosie e recriminazioni è certamente quella di essere tutti e tre single, caso in cui consigliamo il sesso a tre tra amici-ma-non-troppo come diversivo davvero divertente.

I sex toys per il sesso a tre

A tre gli incastri si fanno più contorti ma anche più interessanti. Lui può penetrare lei e nel contempo ricevere un anilingus dall’altra o lei può ricevere una doppia penetrazione ano-vagina da due uomini. La penetrazione può anche non esserci e il tutto risolversi in una fantasmagorica sessione di sesso orale: lei a lui, lui all’altra. In ogni caso, mai dimenticare, nell’ordine: preservativi, lubrificante ad acqua e/o lubrificante anale, olio da massaggi e/o kissable per il corpo. E a seguire, a seconda del grado di complessità e di coinvolgimento, accessori bondage (fantastica la benda per limitare la vista ed acuire gli altri sensi), anal toys (meglio i butt plug) per stimolare lui da dietro, vibratori e succhia clitoride per lei (per stimolarne una mentre si penetra l’altra) e dildo strap on per penetrare lui mentre fa sesso orale sul partner, uomo o donna che sia. Fantascienza? Fidatevi, è molto più facile a farsi che a dirsi. Ora, però, non resta che convincerla.

sesso-a-tre-testo-2

2018-03-05 MySecretCasehttps://skin.mysecretcase.com/frontend/default/vigoshop/images/mysecretcase-shop-online-piacere-donne.svg https://www.mysecretcase.com/blog/wp-content/uploads/2018/03/sesso-a-tre-evidenza.jpg