Come fare sesso orale: la guida definitiva

Ammettetelo: se vi diciamo “sesso orale” a cosa pensate? Al pompino, vero? Qualcuna di voi al cunnilingus, magari. Eppure ci sarebbero anche l’anilingus o rimming e altre sotto-pratiche della fellatio stessa. In generale, stando alla definizione da manuale, sesso orale significa “usare la bocca e la lingua per stimolare l’area genitale o anale del partner, fornendo piacere sessuale”. Molto più di quello che vediamo nei porno, no?

Sul sesso orale si è detto di tutto e di più, ma la verità è che a ognuno – e a ogni coppia – piacciono cose molto diverse. La varietà nei modi di leccare, succhiare, toccare, premere è incredibilmente più ricca di quanto si pensi. Non solo. Il sesso orale non è sempre un preliminare, può avvenire anche a metà o alla fine di un rapporto e non essere seguito necessariamente dalla penetrazione.

Ma basta quisquilie, addentriamoci nel vivo della questione 😉

Come fare sesso orale per lui

Se pensate che basti farlo senza denti per essere delle maestre, allora c’è qualcos’altro che dovreste sapere, come ben ci insegnano i video-tutorial delle scuole russe di pompini (storia vera eh). Posto che ci sono mille modi, ritmi e variazioni sul tema, ecco cosa è universalmente riconosciuto come super-eccitante per il maschio medio.

  1. Tenetelo per le palle

    Bando al fallocentrismo, non esiste solo lui, ma anche “loro”, i testicoli. Leccateli e baciateli – anche facendo qualche leggero succhiotto – mentre col ditino vi insinuate piano piano e con nonchalance intorno all’ano. Poi salite con la lingua sull’asta e la punta del pene mentre con le dita lo tenete dai testicoli fermo e dritto. La base dei testicoli, anche detta perineo, contiene il punto L, la zona erogena maschile più sensibile insieme al pene e alla prostata. Tenerla tra le dita o comunque farvi pressione aumenta l’eccitazione.

  2. Guardatelo negli occhi

    Se la posizione lo permette – piuttosto cambiatela – guardatelo negli occhi mentre lo tenete in bocca. Precisamente quando leccate la punta o ci sputate sopra (come spiegheremo al punto 3). Dovete, insomma, essere un po’ porcelline. Il contatto visivo li fa letteralmente impazzire.

  3. Sputateci sopra

    Come anticipato poco sopra, sputare è una cosa molto ben vista e che quasi nessuna fa a meno che non sia improvvisamente colta da porcellinite acuta. Sputare non significa necessariamente fare “puah”, ma far colare la saliva sul pene per bagnarlo e rendere la frizione più piacevole. Fatelo mentre con una mano sostenete i testicoli, con l’altra tenete il pene e lo guardate negli occhi: occhio che viene subito.

  4. Leccate il frenulo e andate fino in fondo

    Come racconta lo stesso Bukowski in una delle sue “Storie di ordinaria follia”, le donne si concentrano troppo sulla punta o cappella tralasciando tutto il resto. È invece cosa graditissima leccare e prendere tutto fino alla fine – rigetto permettendo – alternando questo gesto alla stimolazione del frenulo con la punta della lingua. Il frenulo o punto F, sensibilissimo, è quel filetto di carne che si vede appena si abbassa il prepuzio. Insistete su quello mentre tenete il pene da sotto, con le dita sulla base dei testicoli, e farete di lui quello che vorrete.

  5. Fate la cannuccia e create un effetto-vuoto

    Provate a parlare di pompini con uomini d’esperienza e verrà fuori un’altra informazione interessante: più che fare su e giù freneticamente – cosa che spesso dà fastidio – molto meglio aspirare il pene come fosse una cannuccia, creando una specie di effetto-sottovuoto. Non c’è bisogno di muoversi troppo, provate a “succhiarlo da dentro” mentre lo tenete fermo in bocca. Quando lo abbiamo saputo è stata una rivoluzione.

Come fare sesso orale per lei

La sex therapist Chrystal Bougon ha posto alle sue pazienti la seguente domanda: “Cosa faresti se il tuo amante si rifiutasse di “andare giù”?” e il risultato è stato interessante: il 10% ha giurato che se ne andrebbe, il 30% che si chiederebbe se c’è qualcosa che non va in loro o nel partner e il 47% che ne discuterebbe come di un problema da risolvere. Insomma, solo il 13% delle donne ritiene di poter stare anche senza cunnilingus, per tutte le altre se lui non lo fa è grave. Ecco allora come intervenire prima che diventi un serio argomento di conversazione tra voi. Attenzione: guida per maschietti.

  1. Siate creativi sul clitoride

    Ok che le donne amano quando ci si focalizza sul clitoride, ma non ve la caverete con così poco. Qualsiasi punto, se accarezzato con insistenza, si irrita, infiamma e sensibilizza. Siate creativi. Alternate lingua a labbra a dita, cambiate movimento, pressione, ritmo. Girateci intorno, toccate, andate via e ritornate, fategli i grattini e soltanto dopo succhiatelo. Il clitoride ha 8000 terminazioni nervose, stimolatele tutte.

  2. Partite piano

    Qui non siamo in un fast food ma in un ristorante gourmet dove i bocconcini sono piccoli e vanno assaporati piano piano. Baciate e mordete le piccole e grandi labbra, fate pressione con la bocca e respirate sopra il clitoride e la vulva, leccando anche l’interno coscia. Le donne sentono e sono attente a ogni piccola sfumatura. E poi, si sa, adorano essere portate fuori a cena in un ristorante stellato.

  3. Succhiate

    Il clitoride è davvero un piccolo pene e quello che vedete sporgere è esattamente il corrispettivo della vostra “cappella”. Fategli esattamente quello che vorreste fosse fatto a voi, quindi tenetelo tra le labbra e aspiratelo come fosse una cannuccia, leccatelo, fate su e giù prima piano e poi veloce e poi leccate tutto attorno, aiutandovi anche con le dita. Non ripetete mai lo stesso movimento per più di un minuto o potrebbe irritarsi.

  4. Usate le dita

    Dopo un po’ che siete sul clitoride, inserite in vagina l’indice e il medio e fate il gesto del “vieni qui” muovendole verso l’alto. C’è l’alta probabilità che tocchiate il punto G senza saperlo. Più sarete veloci, sincronizzando il ritmo della stimolazione del clitoride e quello delle dita sul punto G, prima la farete venire… con, chissà, squirting annesso! (Ma non mettetevelo in testa eh)

  5. Non solo orgasmo

    L’obiettivo non è l’orgasmo a tutti i costi e se lei non viene non è affatto detto che sia perché “non siete stati bravi”. Non uscitevene dunque con domande tipo “ti è piaciuto?” perché non c’è niente di peggio di un uomo complessato. Se restate in ascolto, vi accorgete subito di cosa le piace e cosa no. Mentre fate l’amore, regolatevi di conseguenza, assecondando i suoi movimenti. State tranquilli, fluidi, naturali e prestate attenzione: l’orgasmo verrà da sé.

I migliori sex toys per il sesso orale

Quello che molte coppie ancora non sanno è che i sex toys sono davvero utilissimi in fatto di sesso orale, arrivando ad una precisione millimetrica di cui le mani, la lingua e tutto il resto non sono capaci. Non si tratta della solita sfida uomo vs tecnologia: nessuno può sostituire il calore, il trasporto e la carica emotiva di un amante, ovviamente. La tecnologia e il design possono aiutare però in quelle poche cose a cui noi non arriviamo, dandoci ancora più energia, efficacia e accuratezza. I 5 migliori? Voilà.

  1. Satisfyer 1

    11 programmi diversi di aspirazione e pulsazione per il 1°, e più amato, succhia clitoride del brand. Maneggevole, efficace e accessibile, è potente, impermeabile e garantisce un orgasmo lampo.

    Scopri di più!
  2. Sona

    Il primo succhia clitoride a onde soniche che non stimola solo la punta esterna ma anche il restante 70% del clitoride interno. Una delizia, eleganta, raffinata e super-tecnologica, di cui poteva essere capace solo LELO.

    Scopri di più!
  3. Rocco Siffredi Satisfyer Men

    Il masturbatore di Rocco con camera d'aria, pressione regolabile e custodia discreta, è la soluzione pronto uso per ricevere sesso orale quando e come vuoi. Per l'uomo che non deve chiedere mai 😉

    Scopri di più!
  4. Satisfyer Pro Penguin

    Impermeabile, ricaricabile, silenzioso, adorabile e con 11 funzioni, Satisfyer Pro Penguin è il succhia clitoride rivelazione dell'anno. Come ogni pinguino, ti amerà per la vita. Pronta al tuo primo orgasmo lampo?

    Scopri di più!
  5. Pornhub Pussy Stroker

    Tecnicamente non riproduce il sesso orale ma la penetrazione, eppure la sensazione è molto simile. Materiale innovativo, prezzo accessibile e presa confortevole ne fanno uno dei migliori sex toys per il fai da te maschile. Carino anche da usare in coppia per aggiungere un po' di pepe.

    Scopri di più!
2018-12-14 MySecretCasehttps://skin.mysecretcase.com/frontend/default/vigoshop/images/mysecretcase-shop-online-piacere-donne.svg https://www.mysecretcase.com/blog/wp-content/uploads/2018/09/sesso-orale-evidenza.jpg