Come mettere il preservativo

È il metodo contraccettivo che potenzialmente garantirebbe un’efficacia quasi del 100%, ma 1 italiano su 3 non lo utilizza per i rapporti occasionali (secondo un sondaggio AnlAids del 2015) e 1 su 4 non lo utilizza (o almeno, non sempre) nel modo corretto. Il preservativo è il metodo barriera più efficace sia per evitare gravidanze indesiderate sia per proteggersi (e proteggere) dalle malattie sessualmente trasmissibili: il suo successo, sulla carta, oscilla tra il 97% e il 99%. Una garanzia per il sesso sicuro, insomma, ma solo se viene usato nel modo giusto. E tu, sei sicura/o di sapere come mettere il preservativo?

Come si mette il preservativo

Mettere un preservativo non è difficile, ma richiede la giusta dose di attenzione prima, durante e dopo il rapporto sessuale. Nel 15% – 20% dei casi, infatti, vengono commessi errori grossolani nell’utilizzo del preservativo che ne diminuiscono in modo sensibile l’efficacia, “sgonfiandola” dal 99% all’84% – 85%. Ma basta parlare di percentuali, vediamo passo per passo come mettere il preservativo.

Cosa fare prima di indossare il preservativo

  • Controllare sempre l’integrità della confezione  e dell’involucro e verificare la data di scadenza. I preservativi hanno una lunga vita (mediamente cinque anni), ma a un certo punto scadono. Non utilizzare mai preservativi scaduti o danneggiati. Non siate spilorci (e sciocchi): scartate anche preservativi il cui involucro risulti aperto o lacerato.
  • Aprite l’involucro con attenzione. Quasi tutte le confezioni hanno un’apertura facilitata: usatela! Non utilizzate forbici o coltelli per aprire l’involucro e non utilizzate nemmeno i denti: il rischio di lacerare il preservativo è dietro l’angolo. In questo passaggio e in quelli successivi fate attenzione a unghie, anelli o bracciali, ovvero a qualsiasi oggetto tagliente e/o appuntito che potrebbe bucare o tagliare il condom.

Cosa fare mentre si indossa il preservativo

  • Siete arrivati fin qui? Bene, è il momento di indossare il preservativo e di seguire queste regole:
    1. Il preservativo va indossato sul pene eretto prima di iniziare la penetrazione. Prima, ci raccomandiamo: il pene emette il famoso liquido pre eiaculatorio prodotto dalle ghiandole di Cowper sull’onda dell’eccitazione (e per lubrificarsi).
    2. Il condom va posizionato sul glande scoperto (spingetelo verso il basso, se necessario). Verificate che il preservativo sia posizionato nel verso giusto, cioè con il serbatoio rivolto all’insù e con la parte srotolabile all’esterno. Se vi accorgete di averlo messo nel verso sbagliato, toglietelo, buttatelo e sostituitelo con uno nuovo.
    3. Schiacciate il serbatoio con indice e medio e mettete il profilattico sul glande. Srotolatelo facendolo scorrere lungo l’asta e arrivando fino alla base del pene, facendo attenzione che non si formino bolle d’aria. Si riarrotola? Srotolatelo di nuovo, ma se non sta giù potrebbe non essere della taglia giusta per voi.
    4. Una volta raggiunta l’eiaculazione, uscite lentamente  (dalla vagina o dall’ano) prima di perdere del tutto l’erezione, rigorosamente tenendo fermo il preservativo alla base del pene, per evitare che si sfili. Gettate il preservativo nel cestino dedicato alla raccolta indifferenziata.

Gli errori da non fare quando si usa il preservativo

I passaggi elencati finora vi sembrano troppo complicati? È tutta questione di allenamento: una volta che per voi questi gesti saranno diventati automatici vi basteranno solo pochi secondo e sarete pronti a gustarvi il vostro sesso sicuro (nessuna scusa per quelli che “non uso il preservativo perché interrompe l’atmosfera romantica e lo slancio passionale”. La gonorrea è molto meno romantica, ricordatelo). Provate a esercitarvi anche da soli, soprattutto se siete alle prime armi con l’uso del preservativo, e andrà tutto liscio. E ricordatevi gli errori più comuni da non commettere mai quando si utilizza il preservativo!

  1. Tenere il preservativo nel cruscotto dell’auto, nel portafogli o nella tasca dei jeans: le alte o le basse temperature possono alterare la funzionalità dei condom, mentre lo schiacciamento e lo sfregamento può danneggiare la confezione (e, di conseguenza, il profilattico).
  2. Indossare il preservativo a metà rapporto: vi ricordate del liquidi pre eiaculatorio? Ecco, è “pre”, quindi esce prima dell’eiaculazione, può contenere tracce di sperma e l’uomo non può controllarlo. Inoltre, per proteggersi dalle MST, non deve avvenire nessun contatto tra liquidi e mucose. Non infilate niente da nessuna parte prima di aver messo il profilattico!
  3. Indossarlo male: non eliminare l’aria dal serbatoio, srotolarlo prima di posizionarlo sul pene, non srotolarlo fino alla fine, maltrattarlo con unghie o denti significa diminuire l’efficacia del preservativo. Tornate a leggere più in alto!
  4. Toglierlo troppo presto: il condom va tolto dopo l’eiaculazione e nel modo corretto. Toglierlo prima vanifica del tutto la sua efficacia contraccettiva (e se fatto senza consenso è stealthing ed è considerato violenza sessuale).
  5. Scegliere la taglia sbagliata: i preservativi standard sono calibrati sulle misure più diffuse, ma non è detto che vadano bene per tutti. Imparate a conoscere il vostro pene e a scegliere il preservativo che fa per voi: standard, S, L o XL. È fondamentale che il profilattico non sia troppo stretto (rischia di rompersi o riarrotolarsi) né troppo largo (rischia di sfilarsi). A ciascuno il suo.
  6. Usare un lubrificante non adatto: la maggior parte dei lubrificanti sono adatti all’utilizzo con i preservativi, ma è sempre bene controllare che sia dichiarato che il lubrificante che avete scelto è compatibile con l’utilizzo insieme a preservativi. Attenzione in particolare ai lubrificanti a base oleosa, che non vanno d’accordo con i preservativi in lattice.
  7. Riutilizzarlo: sappiamo che non lo fareste mai, per carità, però ci teniamo a ribadirlo. I preservativi sono usa e getta! Non solo: buttate il condom se lo avete indossato nel modo sbagliato e cambiate preservativo se passate da un rapporto anale a un rapporto vaginale o orale.

I migliori preservativi

Esiste il preservativo perfetto per ognuno di noi. Basta saperlo trovare! Ecco i preservativi migliori secondo noi; voi ricordatevi di usarli sempre e come si deve!

Preservativo Classico

Dimensioni standard, in lattice di gomma naturale, lubrificato e con serbatoio: è il preservativo classico con cui andrai sempre sul sicuro (ed è firmato MySecretCase!)

Preservativi Classici by MySecretCase

Piacere Sicuro

Piacere Sicuro è il preservativo classico di MySecretCase. 54 mm di larghezza nominale, uno spessore di soli 0,06 mm e un delicato lubrificante alla vaniglia. Con lui il piacere è sicuro!

Scopri di più!

Preservativo Stimolante

E’ il condom con qualcosa in più: punti e striature in rilievo che lo rendono ancora più eccitante, per lui ma soprattutto per lei

Preservativi Stimolanti by Control

Touch & Feel Easy Way

Touch & Feel Easy Way di Control sono i preservativi stimolanti con pratico applicatore Easy Way. Si indossano in un secondo e regalano una stimolazione aumentata a lui e a lei. Provare per credere!

Scopri di più!

Preservativo Femminile

Già, proprio così: il preservativo non lo indossa solo lui! Il preservativo femminile è l’alternativa en rose al condom. Non fatevi ingannare dal suo aspetto: è comodo e assolutamente sicuro!

Preservativi Femminili by Pasante

Female Condom

Female Condom di Pasante è il preservativo femminile più famoso al mondo. Realizzato in nitrile, ipoallergenico e super sicuro, non si sente una volta indossato. Perfetto per le donne che non devono chiedere mai!

Scopri di più!

Preservativi Aromatizzati

Tutta la sicurezza di un preservativo doc con tutto il sapore del cioccolato? E’ possibile, con i preservativi aromatizzati. Ideali per il sesso orale.

Preservativi Aromatizzati by Control

Sex Senses Fussion

Sex Senses Fussion di Control sono preservativi aromatizzati al cioccolato, alla menta e alla pesca. Perfetti per chi vuole un amore sicuro e dolcissimo!

Scopri di più!

Preservativi Sottili

“Non uso il preservativo perché non sento niente”? Basta scuse: i preservativi sottili sono sicuri al 100% e calzano come una seconda pelle.

Preservativi Sottili by Lelo

HEX Respect XL

HEX Respect XL di LELO sono i preservativi di ultimissima generazione con una trama esagonale che assicura il massimo della resistenza nonostante lo spessore ultrasottile (solo 0,045 mm). E sono anche in versione XL!

Scopri di più!

Preservativi Resistenti

Volete un preservativo a prova di bomba, che resista persino al più movimentato sesso anale? Scegliete un preservativo resistente!

Preservativi Resistenti by Control

Adapta Forte

Adapta Forte di Control sono preservativi resistenti. Con uno spessore di 0,09 mm, più dei preservativi classici, garantiscono la massima sicurezza e tenuta, anche per il sesso più ruggente!

Scopri di più!

 

 

2018-12-14 MySecretCasehttps://skin.mysecretcase.com/frontend/default/vigoshop/images/mysecretcase-shop-online-piacere-donne.svg https://www.mysecretcase.com/blog/wp-content/uploads/2018/11/come-mettere-preservativo-evidenza.jpg