Cena sexy con cozze e vino

Prelibatezza da veri gourmand sulle coste atlantiche di Francia e Belgio, le cozze sono uno dei piatti tipici della cucina mediterranea di Spagna, Croazia, Grecia e soprattutto Italia. Infatti, checché ne dicano le nordiche genti, le cozze sono tutte nostre, in particolare di Taranto, dove, scandali marittimi a parte, si trova il più alto numero e la migliore qualità di cozze al mondo. Non prendetevela, quindi, se passeggiando sul lungomare del Mare Piccolo, vi si dà delle cozze: per i tarantini vuol dire soltanto che siete floride e piacenti.

Ostriche, ostriche, sempre e solo ostriche. Ci sono soluzioni ben più accessibili di ostriche e champagne per dare la giusta sveglia ad una libido ormai troppo sonnacchiosa: cozze e vino bianco, ad esempio! Le cozze sono infatti considerate afrodisiache fin dal Medioevo, quando la parola “mossel”, antesignana dell’odierna “mussel” inglese, era un altro modo per dire “vulva”. Ricchi di calcio e fosforo, questi molluschi vanno comprati rigorosamente chiusi e mangiati aperti, solo dopo essersi assicurati che il calore abbia già ucciso tutti i batteri contenuti al loro interno.

Cominciamo con un piatto non solo semplice semplice, ma anche leggero, adatto sia a chi non ha molta dimestichezza con i fornelli, sia a coloro che tornando a casa tardi dal lavoro non hanno alcuna voglia di cucinare. Tempo di preparazione? Max 30 minuti!

cozze-e-vino_opt

Cozze con vino e salsa alle erbe

Ingredienti:

1 cucchiaio di burro

2 scalogni tagliati fini

1 bicchiere ½ di vino bianco

1 pizzico di chili rosso

16 cozze fresche (assicuratevi che i gusci siano chiusissimi)

1 cucchiaino di dragoncello

1 cucchiaio di prezzemolo fresco, macinato

Preparazione:

1. Sciogliete in una pentola ½ cucchiaio di burro. Aggiungete lo scalogno già tagliato fine e cuocetelo finché non diventa tenero e trasparente. Versate 1 bicchiere e ½ di vino bianco e non appena comincia a fare qualche bollicina aggiungete il chili e le cozze. Cuocetele per circa 5 minuti, giusto il tempo di farle aprire.

2. Aggiungete dragoncello e prezzemolo e coprite la pentola con un coperchio finché le cozze non si sono aperte completamente. Versate un altro ½ cucchiaio di burro e mescolatelo finché non si è sciolto.

Attenzione! La libido è un piatto che va servito caldo! Non siate quindi sacrileghi: non disfatevi dell’abbondante sughetto in cui avete cucinato le cozze, piuttosto prendete del pane croccante tagliato a fette e rendete grazie intingendolo nel sugo, è la parte migliore!

NB. Ricordatevi di portare a tavola un piatto o un recipiente qualsiasi in cui riporre i gusci vuoti, versate del vino bianco nei vostri calici ed accendete qualche candelina sul tavolo e… che la serata abbia inizio!

Summary
Recipe Name
cozze e vino
Published On
Preparation Time
Cook Time
Total Time
Average Rating
no rating Based on 0 Review(s)