Depilazione intima maschile e femminile: i pro e i contro

Under Coppia

Se c’è un argomento che può a tutti gli effetti essere definito spinoso, questo è proprio la depilazione intima. Il pungente dilemma che da sempre affligge le fanciulle (pube selvaggio o brasiliana?), infatti, trafigge adesso anche le menti degli uomini: depilazione intima sì o no? Sono sempre di più gli uomini che, per ragioni igieniche o puramente estetiche, decidono di ricorrere alla depilazione intima. E sono sempre di più, dall’altra parte, le donne che mettono in discussione il dogma che le vuole lisce e spelacchiate. Ma, alla fine, quali sono i pro e i contro della depilazione intima femminile e della depilazione intima maschile? Eccoli!

DEPILAZIONE INTIMA FEMMINILE: I PRO

La depilazione intima femminile è principalmente una questione di estetica. I lunghi e spessi peli che sbucano dalle mutandine in pizzo (o dagli slip crotchless!), in effetti, non sono proprio bellissimi. E bisogna anche ammettere che una depilazione totale (o quasi) regala un’inebriante sensazione di pulizia (soprattutto in estate o durante il ciclo mestruale) e di setosità, particolarmente piacevole durante il sesso. E secondo un sondaggio effettuato da Askmen nel 2015, in effetti, la depilazione brasiliana è la preferita dal 41% degli uomini. Uomini che, però, non si formalizzano lo stesso davanti a un pube più selvaggio: un sondaggio online condotto da UK Medix ha svelato che il 62% degli uomini che si accompagnano a donne non depilate afferma di preferire il naturale prosperare del pelo pubico.

DEPILAZIONE INTIMA FEMMINILE: I CONTRO

Inguine, pube e vulva sono zone molto delicate, ricche di terminazioni nervose (e questo lo sa bene chi con cadenza mensile si sottopone alla tortura della ceretta). Il primo contro della depilazione intima femminile è perciò senza dubbio il dolore. Ma anche se si scelgono metodi indolori, come per esempio il rasoio, si toglie alla vulva la sua naturale protezione. Sì, perché l’ancestrale funzione dei peli intimi, valida ancora oggi, è quella di proteggere le parti intime, limitando il rischio di infezioni e infiammazioni. Addirittura, sembrerebbe esserci una correlazione tra depilazione totale e incidenza del Papilloma virus. L’idea che depilarsi equivalga a essere più pulite, quindi, è solo un’impressione.

depilazione intima femminile pro e contro

DEPILAZIONE INTIMA MASCHILE: I PRO

L’immaginario maschile, si sa, è condizionato principalmente da una fonte: la pornografia. E così come la predilezione per un pube femminile completamente glabro e roseo deriva dalla visione delle vulve delle pornostar americane, allo stesso modo l’idea della depilazione intima maschile ha iniziato a solleticare gli irsuti cervelli maschili quando hanno constatato l’impatto “visivo” dell’eliminazione del pelo pubico. Un pube maschile depilato, infatti, “aumenta” le dimensioni del pene, che sembra subito più lungo. Poi ci sono anche gli uomini che si depilano per comodità, come per esempio gli sportivi. Quale che sia la maschia spinta alla depilazione, apprezziamone i vantaggi: le fellatio può essere molto più comoda!

DEPILAZIONE INTIMA MASCHILE: I CONTRO

Le stesse considerazioni relative ai contro della depilazione intima femminile valgono anche quando si parla del pube maschile. Il pelo protegge, e fa un male assurdo se estirpato con ceretta, epilatore elettrico o simili. Il rasoio può irritare la pelle delicata di inguine e scroto e, come noi fanciulle avvezze alla depilazione sappiamo bene, la ricrescita post rasatura è davvero davvero fastidiosa. E presenta il rovescio della medaglia del vantaggio elencato qualche riga fa: una fellatio con ricrescita da rasoio è decisamente troppo ispida!