Dirty talking: i messaggi erotici e le frasi sensuali da dire a letto

Under Come fare sesso

Le vostre sessioni amorose si svolgono in un silenzio da monastero certosino? Mentre fate sesso gli unici sussurri che attraversano l’aria sono gli spifferi d’aria della finestra? Quello che vi ci vuole, allora, è un po’ di dirty talking! Con dirty talking, o dirty talk, si fa riferimento all’utilizzo di frasi sensuali durante il sesso. Non solo (o non necessariamente) parolacce e volgarità, quanto piuttosto frasi passionali e messaggi erotici, per rendere più piccante e coinvolgente l’amore. Non avete mai provato? Pare che sugli uomini le frasi provocanti abbiano un vero e proprio effetto propulsore dell’eccitazione. Forza, fuori la voce!

dirty talking

SIATE VOI STESSE

Sarà una banalità, ma è bene ribadirlo: in nessun aspetto della sessualità, e quindi nemmeno nel dirty talking, ha senso forzarsi e fingersi diverse da ciò che si è. Il rischio sarebbe quello di sentirsi ridicole e fuori posto. Quindi, se non vi verrebbe mai in mente di urlargli “sculacciami, brutto porco!”, non fatelo, anche se sulla carta vi sembra una frase molto eccitante.

INIZIATE GRADUALMENTE

Soprattutto se né voi né il vostro lui siete avvezzi a dirvi frasi sensuali, la cosa migliore può essere fare un passo alla volta. Iniziate a rompere il silenzio dando spazio ai gemiti e a quel fraseggio tipico fatto di “ancora”, “non smettere”, “sì, mi piace così”, eccetera. Una parolina alla volta, e vedrete che imparerete a dare voce a tutto quello che vi frulla nella testa (sperando che a frullarvi non sia un “speriamo che questo strazio finisca presto”!).

CHIEDETEGLI DI DARVI ORDINI

Se non vi sentite pronte a prendere in mano le redini del dirty talking, o se vi piace giocare un po’ il ruolo delle dominate nel sesso (ogni tanto conviene farlo, davvero!), usate la vostra bella ugola per chiedere a lui cosa desidera che facciate: sarà l’occasione, per lui, di esprimere apertamente un suo desiderio e, per voi, di sapere esattamente cosa fare. Un esempio? Chiedergli con sguardo naif e vocetta sinuosa se vuole che portiate a termine la fellatio che gli state praticando o se vuole concludere con la penetrazione.

DITEGLI COSA VI PIACE

Altra ottima idea è attingere alle frasi sensuali come “continua a toccarmi così”, “impazzisco quando mi baci lì”, “mi piace il tuo sedere”: dirgli, cioè, tutto quello che vi piace di lui o di quello che lui vi fa. Sono frasi dai molteplici benefici: da una parte farete gongolare il suo ego, facendolo sentire il migliore dei latin lover, e dall’altra otterrete la sua dedizione alle pratiche che più gli avete detto di apprezzare. Massima sincerità, quindi!

SIATE PERENTORIE

Agli uomini piace dominare, sì, ma anche essere dominati, soprattutto nel sesso. Se nella vostra vita alla luce del sole siete tutte un “mi perdoni, potrebbe cortesemente accordarmi un favore”, quando calano le tenebre non abbiate paura a trasformarvi in una mistress che conosce un solo modo verbale: l’imperativo! Usate e abusate con i vari “continua”, “smetti”, “fai così”: vedrete come sarà obbediente!

NB: ricordatevi di usare un tono sensuale!

Adesso che siete pronte passare dal livello di principianti a quello di esperte di dirty talking, non dimenticatevi la regola base: un tono di voce sensuale. Evitate di urlare o di fare la vocina da bimba che vuole che le si compri un palloncino: per parlare “spinto” ci vuole la voce giusta, e cioè una voce bassa, dolce e provocante. Esercitatevi in solitaria, e non appena vi sentirete delle centraliniste da hot line il vostro momento sarà giunto!