Esercizi di Kegel: la prima ginnastica senza sforzo!

Ricordate quella scena di Sex and the City in cui Samantha, mentre chiacchiera al bar con le amiche, si cimenta allegramente negli esercizi di Kegel? Bhè, un grandissimo chapeau, perché dalla vita questa donna ha capito tutto (o quasi). Gli esercizi di Kegel, infatti, che prendono il nome da ginecologo statunitense Arnold Kegel, inventore, tra l’altro, anche del manometro perineale, rilevatore del tono muscolare del pavimento pelvico, sono fondamentali per la prevenzione e la tonificazione dei muscoli pelvici in vista del loro fisiologico prolasso. Il pavimento pelvico consiste infatti in un fascio di muscoli che sorregge a mo’ di amaca gli organi interni del basso ventre, ovvero l’uretra, la vescica, l’intestino, il retto e, nelle donne, l’utero. Dalla salda tenuta di questi muscoli dipende quindi il corretto funzionamento delle attività urinarie e vescicali, destinate, in caso contrario, a diventare sempre più irregolari ed incontenibili con l’avanzare dell’età (la cosiddetta “incontinenza da stress”). Non solo. L’allenamento del pavimento pelvico con gli esercizi di Kegel, chiamato anche “ginnastica pelvica”, non si limita soltanto alla prevenzione e alla cura dell’incontinenza, ma anche del prolasso uterino post partum e dell’anorgasmia, cioè l’incapacità di raggiungere l’orgasmo a causa della mancata contrazione dei muscoli vaginali. Che i maschietti non si sentano affatto esclusi: questi esercizi hanno effetti incredibili anche su di loro, soprattutto in caso di eiaculazione precoce o disfunzione erettile, sensibilmente ridimensionate quando non addirittura completamente guarite.

Insomma, sia che vi siate già accorte di qualche imprevista fuoriuscita di urina mentre ridete, starnutite o tossite, sia che desideriate semplicemente tenervi in forma prima del tempo, è sempre il momento giusto per iniziare gli esercizi di Kegel, soprattutto dal momento che sono così facili da poterli eseguire sempre e ovunque.

pavimento-pelvico

COME FARE GLI ESERCIZI DI KEGEL
Innanzitutto individuate il muscolo pubococcigeo: la ginnastica pelvica consiste nella contrazione volontaria di questo muscolo che forma il pavimento della cavità pelvica e che si estende, formando una specie di amaca, dall’osso pubico all’osso sacro. Se gli uomini possono già toccarlo con le dita perché si trova subito dietro i testicoli, alle donne non resta altro che interrompere la minzione mentre fanno pipì: il muscolo che si restringe per impedire alla pipì di scorrere è esattamente il muscolo pubococcigeo, oggetto d’ora in poi del vostro allenamento. Attenzione, non ripetete più quest’esercizio mentre siete in bagno, altrimenti ottenete l’effetto contrario di indebolire la vescica! Gli esercizi di contrazione e rilassamento di questo muscolo vanno eseguiti a vescica completamente svuotata e sdraiati in posizione supina, cercando di non muovere gambe, glutei e pancia, ma non è sempre necessario: quando avrete preso maggior confidenza e dimestichezza, potrete farli anche in piedi mentre svolgete le più normali azioni quotidiane. A questo punto stringete e rilasciate il muscolo per 5 o 10 secondi per 10 volte di seguito intervallate da qualche secondo di rilassamento e ripetete l’esercizio per 2-3 volte al giorno. Incredibile ma vero: la ginnastica è finita in modo indolore, piacevole e senza sforzo!
Ottimi da praticare anche durante la gravidanza proprio come preparazione ad un parto naturale il meno doloroso possibile e contro il rischio di emorroidi, gli esercizi di Kegel possono rivelarsi fenomenali anche nella sfera sessuale: attraverso il dominio del muscolo pubococcigeo è infatti possibile controllare l’eiaculazione, mantenere l’erezione, aumentare la sensibilità femminile favorendo anche il raggiungimento di orgasmi multipli ed, in definitiva, amplificare il piacere di entrambi i partner. Non abbiate fretta e piuttosto siate costanti: questi semplici accorgimenti vanno messi in pratica tutti i giorni per almeno tre mesi prima che se ne vedano gli incredibili risultati.

esercizi-kegel

MYSECRETCASE E LE SUE GEISHE
Ok, ora quanto tempo avete? Gli esercizi di Kegel possono essere ancora più comodi, veloci e divertenti se li si pratica con gli strumenti nati appositamente per agevolare la natura multitasking di ognuna di voi: le Geisha Balls, meglio note come palline vaginali o ben wa balls, sono l’oggetto in assoluto più indicato per tutte quelle donne che intendano fare ginnastica pelvica mentre compiono tutte le altre attività quotidiane. Queste 1 o 2 attraenti sfere cave di plastica, silicone o metallo, spesso collegate tra loro tramite un filo di nylon oppure un sottile lembo di silicone, contengono al loro interno dei pesi di diametro inferiore che, urtando contro le pareti delle palline, ne determinano il movimento. Basta quindi inserirle come fossero un assorbente interno e lasciarle dentro 15 minuti mentre si fanno le scale o una passeggiata: i muscoli del pavimento pelvico si contrarranno seduta stante in risposta ai movimenti dei pesi dentro le palline. Ora resta soltanto da scegliere la tipologia che fa più al caso vostro, sia rispetto all’età che al vostro sesso: se avete 30 anni e desiderate una tonificazione preventiva, vi consigliamo le Luna Beads di Lelo, che con le loro palline intercambiabili rendono possibile variare di volta in volta le combinazioni e i pesi delle palline e quindi modulare l’intensità della ginnastica pelvica. Cominciate prima da una sola pallina e solo quando avete fatto pratica, aggiungete la seconda; interessate di più al piacere che alla riabilitazione? Allora le Geisha Balls d’acciaio fanno decisamente più al caso vostro; per una riabilitazione più soft ma comunque efficace, scegliete Pelvix Concept, appositamente studiato da urologi e ginecologi per un allenamento pelvico graduale e prolungato nel tempo, da inserire prima senza pesi e solo successivamente con pesi via via più pesanti- Per coloro che invece abbiano il pavimento pelvico già gravato da età e diverse gravidanze, è invece consigliabile l’elettrostimolazione di SensaTONE, piccola ed elegante sonda i cui impulsi elettrici provocano l’immediata contrazione dei muscoli pelvici, disponibile anche nella versione “man” per la riabilitazione perineale.

E ora pronte? Ah no, aspettate, dovete acquistarli: potete trovare tutto non solo su MySecretCase, ma anche nel nostro nuovo corner in calce ed ossa dentro “The Italian Mall”, al Lingotto di Torino.

Vi aspettiamo!