Fellatio: storia, leggende e curiosità

È senza dubbio il preliminare più amato dagli uomini e le sue origini si perdono nella notte dei tempi. E come tutte le cose più grandiose, è attorniata da miti e leggende decisamente divertenti e bizzarri. Dall’antica Roma agli USA, ecco 10 cose che (forse) non sapevate sulla fellatio!

  1. Fellatio significato e origine

    La parola fellatio (non fallatiofelatio, eh!) deriva dal verbo latino fellare, che significa succhiare. Si pronuncia fellazio (come ben sapranno tutti coloro che si sono cimentati con il latino) ed è un modo ben più elegante rispetto a pompino & co per riferirsi al sesso orale.

  2. Fellatio o penilingus o irrumatio?

    Se volete fare una fellatio degna del suo nome, care, dovete succhiare. Se preferite leccare il pene state praticando un penilingus, se invece state lì a bocca aperta senza succhiare né leccare e lasciate che sia il vostro lui a fare tutto da solo siete nel pieno di una irrumatio.

  3. Niente fellatio, siamo Romani

    Nonostante il latino ci offra una varietà di termini specifici per riferirci al sesso orale, pare proprio che gli antichi romani maltollerassero la fellatio o fellatione, ritenendola la pratica più abietta e svilente (beh, sempre meno del cunnilingus, che era assolutamente inammissibile).

  4. Lesbo, la patria del sesso orale

    Altro che Saffo e omosessualità femminile: per i greci la fama delle donne di Lesbo risiedeva tutta nella loro più grandiosa invenzione: la fellatio. Tanto che il verbo lesbiázein si riferiva proprio alla pratica di suggere il pene. Dai, questa non la sapevate!

  5. Sei incinta? Pratica sesso orale!

    Direste mai che un elegantissimo pompino con ingoio è un toccasana per futura mamma e bebé? Nemmeno noi. Eppure lo studio del 2000 Correlation between oral sex and a low incidence of preeclampsia: a role for soluble HLA in seminal fluid? ha rivelato che l’ingestione dello sperma del partner riduce il rischio di preeclampsia, una sindrome della gravidanza che in rari casi può essere letale.
    fellatio

  6. No al sesso orale, sì alla necrofilia

    Checché ne dicano, gli yankee sono davvero davvero strani: negli stati della Louisiana e del North Carolina due adulti consenzienti non possono praticare sesso orale. Possono, però, fare sesso con un cadavere, se gli va. In Oklahoma e in Kansas sì alla necrofilia e sì al sesso orale, purché non sia tra omosessuali. God bless America!

  7. Fellatio like an egyptian

    Non sappiamo se crederci o meno, ma pare che una versione meno nota del mito di Iside e Osiride veda Iside tentare di rianimare il corpo del defunto marito Osiride, assassinato e fatto a pezzi dal cattivissimo fratello Seth, proprio con una rinvigorente fellatio. Piero Angela ce lo conferma?

  8. L’importanza della gola profonda

    Il film Gola Profonda, pellicola del 1972 con protagonista Linda Lovelace, è stato il primo film softporn a essere distribuito nei circuiti cinematografici mainstream (reso ancora più famoso dal processo per oscenità intentatogli). Legittimando non solo il pompino, ma la sua versione profonda: il deep throat, ovvero l’ingestione del pene oltre l’epiglottide.

  9. Gola profonda: non solo film

    Lo stesso anno in cui Deep Throat uscì nelle sale, un’altra gola profonda portò alle dimissioni del presidente americano Nixon, coinvolto nello scandalo Watergate. Gola profonda fu il soprannome scelto dall’informatore che rivelò le intercettazioni illegali condotte dagli uomini del partito repubblicano.

  10. Una fellatio mortale

    Si può morire a causa di un pompino? Non accade spesso, fortunatamente, ma è quello che è successo nel 1899 all’allora presidente della Repubblica francese Félix Faure, stroncato da un ictus mentre la sua amante era affaccendata là sotto. Tanto che Georges Clemenceau gli dedicò il gioco di parole «Il a voulu vivre César, il est mort Pompée».

2018-07-25 MySecretCasehttps://skin.mysecretcase.com/frontend/default/vigoshop/images/mysecretcase-shop-online-piacere-donne.svg https://www.mysecretcase.com/blog/wp-content/uploads/2018/07/fellatio-evidenza.jpg