Gagging: l’uso delle ball gag tra fetish e BDSM

Under Bondage e Fetish

Se siete abituali frequentatori del mondo del bondage e del BDSM probabilmente sapete già di cosa stiamo per parlare. Se invece il picco più alto di sadomasochismo che avete raggiunto finora è la sculacciata durante il doggy style, sappiate che sta per spalancarsi un nuovo mondo davanti ai vostri occhi. Il gagging, insieme allo spanking, al choking, al deep throating e molto altro, si sta affermando come una delle pratiche Rough Sex più amate. Leggasi sull’Urban Dictionary: “Atto sessuale in cui la gratificazione maschile è accresciuta dall’atto di inserire il pene eretto fino alla gola della donna”. 

Ma perché ci sia gagging non deve necessariamente esserci un pene in una bocca: le pratiche BDSM, lo sappiamo, sono molto sottili e simboliche, e non necessariamente il padrone è l’uomo. Avete presente l’opening scene di Billions, la serie in onda a inizio anno su Showtime? Un seminudo Paul Giamatti giace a terra, legato, e proprio con una gag in bocca (e si becca anche una golden shower)…

Le gag o ball gag sono particolari tipi di bavagli tipicamente usati nelle pratiche BDSM per limitare o impedire totalmente la capacità del sottomesso di articolare parole o frasi, costringendolo a tenere la bocca aperta. Le ball gag, in particolare, sono formate da un cinturino (in stoffa, in pelle o ecopelle) al quale è assicurata una sfera di dimensione variabile, realizzata in genere in silicone, che viene posta dal master nella bocca del servant, dietro i denti e sopra la lingua. 

gagging

Scegliere di introdurre la pratica fetish del gagging e l’utilizzo delle ball gag nella propria relazione significa fare un salto netto verso una trasgressione che va al di là delle pratiche di soft bondage ormai sdoganate. Il sottomesso rinuncia alla possibilità di influenzare attraverso la parola l’andamento del gioco erotico e si rimette quasi totalmente nelle mani del suo dom. Tuttavia Il gagging è infatti una pratica non esente da rischi. La presenza per molto tempo della sfera in bocca, soprattutto se di dimensioni importanti, può portare alla slogatura della mandibola o al rischio di soffocamento, sia per assenza di aria sia a causa dell’eccessiva salivazione. È perciò fondamentale, come per tutte le altre pratiche BDSM, che anche per l’utilizzo di una ball gag ci sia consenso e fiducia da parte di entrambi i partner, e che venga stabilito un segnale facilmente riconoscibile al posto della safe word impossibile da pronunciare.

E adesso che sapete cosa sono e come si utilizzano, avete deciso se regalare alla vostra fidanzata o a vostro marito una ball gag per dedicarvi al gagging?