Il doppio senso del sesso orale

doppio senso, sesso orale

Quello che i vocabolari non dicono. Chinotto o Calippo? Scontro tra Titani in una vita di doppi sensi sul sesso orale. E tu? Da che parte stai?

#CHINOTTO

C’è chi lo fa, e Chinò.

Bevanda per intenditori spesso sottovalutata. Nota soprattutto al centro sud nella sua accezione sessuale, è stato un vero e proprio must negli anni ’90. Un chinotto uguale un pompino. Nessun fraintendimento. Quando al bar, tra amici aleggiava l’elegantissima espressione “mi ha fatto un gran Chinotto” state pur certi che non ci si riferiva alla bravura del barista nella presentazione della bevanda. “Mi fa un Chinotto?” Questa è la domanda da non porre mai in un locale pubblico. Fragorose risate o sottaciuti ghigni di scherno vi inonderanno come ambivalenti cascate. Chissà da dove nasce l’associazione sicuramente calzante a livello sonoro. Il Chinò è arrivato sul mercato al momento giusto, quando ormai la situazione si faceva insostenibile. Bisognava salvaguardare la dignità e la lussuriosa sete degli accaniti seguaci della bibita. Col Chinotto, a differenza del Calippo, avete dunque una via di scampo. Aggrappatevici come koala. Oppure no. Il koala che si aggrappa è un’altra immagine da tralasciare. Decisamente.

#CALIPPO

Storico compagno di leccate estive.

Questo ghiotto amico, delizioso e fortemente ambito nelle ore più calde della giornata, è però prodotto con rinomato packaging dalle falliche forme. Nessuno rimarrà illeso, gustandolo, da sguardi, pensieri e  battute ambigue. Rassegnatevi. Un Calippo è il ghiacciato surrogato della fellatio, l’apoteosi mistica del risucchio orgasmico. L’ironia è ovunque e parte fin dal barista che vende il prodotto: “Un bel Calippo alla signorina!”. In strada, in spiaggia, al parco o dove vi pare, non sarete al sicuro. Mai. Inutile narrare la storia che la malizia sta nell’occhio di chi guarda. La malizia sta nel Calippo. La malizia è il Calippo. Talmente inflazionato da essere terminologicamente associato al sesso orale: “fare un bel Calippo”. Praticare in maniera attenta e dettagliata una classica, ma rinfrescante fellatio. È buonissimo, non si discute. Ma se lo mangiate dovete saperlo: state facendo sesso orale col gelato. Limone arancio o coca cola. Slurp.