Kamasutra: le posizioni del primo appuntamento

primo-appuntamento

Siete riuscite a farvi invitare a cena dall’uomo dei vostri sogni? Si, proprio quello che seguivate da tempo con lo sguardo, senza riuscire a spiccicare parola. Quello per il quale il cuore accelerava senza preavviso, la salivazione si azzerava e il respiro andava a fare un giro altrove.

Perfetto, è il momento di sfoderare tutto il meglio che avete. O forse no. Alla fine la troppa perfezione non va più di moda. Preparatevi psicologicamente comunque, a prescindere del tipo di maschio con il quale vi accompagnerete, il post serata si preannuncia come molto molto hot.

C’è qualcosa che dovete sapere però, o meglio, che dovete assolutamente evitare.

Parliamo di kamasutra. Queste le posizioni da non rischiare.

Le posizioni selvagge: Amazzone, pecorina, girandola, scimmia e chi più ne ha più ne metta. Tutte quelle posizioni un po’ animalesche vanno fatte solo se lui prende l’iniziativa, altrimenti non esagerate, troppo furore (ripeto dipende sempre dalla tipologia di partner) potrebbe spaventarlo, e magari metterlo in una condizione di ansia che al 90% andrà a compromettere la prestazione in sé. Ricordate: passionali ma non eccessive.

Le posizioni tecniche: Sedia a sdraio, croce norvegese, la ballerina, sedia a dondolo. Queste posizioni non vi dicono nulla? Tanto meglio, andatele a cercare, ma al primo appuntamento evitatele. Le posizioni kamasutra tecniche sono quelle non di uso comune. Quelle per le quali bisogna documentarsi e fare pratica. Adottandole in prima battuta potrete stupire ed intrigare, questo è vero. Ma potrete anche far pensare che il vostro essere troppo esperte dipenda da una eccessiva generosità sessuale. Cosa che fa scappare la maggior parte degli uomini con intenzioni serie.

Le posizioni acrobatiche: Occhio alle acrobaticheeee. Carriola, acrobatica, supernova, Y, la pinza e tutte quelle posizioni che prevedono equilibrio precario. Ci piacciono tanto è vero, ma meglio tuffarcisi man mano, quando si è raggiunta una certa confidenza. Alcune situazioni le richiedono necessariamente, lo sappiamo, a volte è davvero difficile potersi fermare ed arrivare al letto. Ma attenzione, se qualcosa dovesse andare storto al primo appuntamento… Beh… La cosa può risolversi in fragorose risate, o spiacevoli inconvenienti. La prima potrebbe farvi guadagnare punti (ponendo comunque fine al rapporto in quel momento), la seconda potrebbe farlo sparire per sempre.

La parola d’ordine è: accortezza. Mi raccomando!