Lo shopping sexy

Lo shopping sexy deve essere uno stile di vita, non solo una modalità d’acquisto. Ognuno ha una sua personale idea dell’erotico ed è su quella che bisogna puntare, sempre. L’abbigliamento, soprattutto quello estivo deve essere studiato bene, disinvolto e preciso. Fate vedere senza esagerare, gambe e decolté in evidenza ma con classe. Oggi sono in centro. Avrei bisogno di un costume, un vestitino e di un completino sexy. Indosso un vestito bianco molto carino con ricami floreali, stretto in vita, fascia per capelli e sandali in abbinato.

Nei negozi mi soffermo spesso a guardare le persone mentre scelgono gli indumenti. La sensualità si vede subito. Dalle parole e dai gesti. Da come si esce dal camerino e da come ci si specchia una volta indossato il capo. Di solito si chiede un parere esterno, fidanzati, amici e parenti in estenuante attesa con la testa che fa “si” in automatico. Abbiamo bisogno di approvazione. Vogliamo che la sensualità sia riconosciuta. 

shopping lingerie

Ma la sensualità è qualcosa che si ha dentro e che si indossa prima del vestito. È questo che mi piace vedere per prima cosa nelle donne, quando scelgono, quando si specchiano, quando ricercano uno sguardo di approvazione. Ho comprato un costume colorato (verde acqua) ed un vestitino a righe bianco ed azzurro. Intanto mi accorgo di una coppia che mi osserva, con insistenza. Ricambio lo sguardo e sorrido. Mi piace ricambiare gli sguardi delle persone che ti fissano, mi piace immaginare i loro pensieri. Insulti, apprezzamenti, paroline sparse o erotiche fantasie sessuali esplicite? Verrebbe quasi da chiederlo. Ma rovinerei la magia del mio fantasticare. Passo loro accanto, sorrido e saluto. 

Lingerie, adesso tocca a te. Avete mai notato quanto siamo belle mentre scegliamo l’intimo? Gli uomini sono quasi infastiditi di trovarsi in un luogo avverso ed esclusivamente femminile, ma sbagliano. Fossi un uomo me ne starei lì a contemplare la dolcezza infinita e la carica erotica che rilasciamo. Una donna quando vede dell’intimo viaggia, se lo immagina addosso, pensa a quando e a come lo utilizzerà. Una donna in un negozio di intimo rappresenta l’apoteosi dell’erotismo mai ripreso dai registi, tutto quello che gli scrittori non hanno mai fissato su carta. Compro un reggiseno a triangolo di pizzo color pesca ed un paio di mutandine abbinate con due fiocchetti sul retro che stanno giusto giusto sulle fossettine delle natiche. Cosa vi state immaginando?