11 orgasmi femminili: l’orgasmo del seno

Ossessione dell’uomo, vanto della donna, emblema della maternità, capolavoro nell’arte e chi più ne ha più ne metta. Ma no, la nostra non sarà ancora una volta un’ode al seno femminile (che Dio l’abbia in gloria), ma al suo orgasmo, quello sì. Avete capito bene, esiste l’orgasmo del seno.

In alcune donne, infatti, non solo i capezzoli sono di per sé molto sensibili, ma anche ricchi di terminazioni nervose che sono collegate direttamente con il clitoride. Grazie tante, è una zona erogena, direte voi. In questo caso, però, non si tratta di una stimolazione necessariamente combinata con quella del clitoride o della vagina, ma che può avvenire indipendentemente. Esistono casi, insomma, in cui il solo titillamento del clitoride può procurare l’orgasmo.

orgasmo-seno

Come? Compiendo dei movimenti circolari sul capezzolo, prendendolo tra le dita e strofinando delicatamente e baciandolo, leccandolo, succhiandolo. Questo non dipende però soltanto dalla bravura dell’uomo, ritenuto ad errore quasi sempre responsabile di un eventuale défaillance della partner, ma dalla conformazione anatomica della donna, che potrebbe non avere dei capezzoli così sensibili. Per coloro che non riescono ad avere questo tipo di orgasmo a meno di non combinarlo con la stimolazione vaginale e clitoridea, consigliamo due posizioni che più di tutte consentono la stimolazione del seno:

-l’amazzone sopra di lui seduto, così che lui possa stringere e leccare i capezzoli mentre lei comanda i movimenti della penetrazione vaginale;
– lui sdraiato su un fianco accanto a lei supina, così da penetrarla mentre simultaneamente con una mano stimola i seni o il clitoride;

In caso non si riesca a stimolarlo nel modo più giusto per voi, affidatevi pure ai massaggiatori per le zone erogene, le cui vibrazioni circolari e le pulsazioni ritmiche sono appositamente studiate per alternare delicatezza a vigore nella misura più indicata per il tipo di area.

Qualcuna di voi l’ha provato? È stato diverso dagli altri tipi di orgasmo? Qual è la vostra tecnica di stimolazione preferita? Alle postere l’ardua sentenza!