Il Porno ad Halloween tra vampiri e Period Sex

Under Cinema, Mestruazioni

“Nella cultura occidentale, di solito, fare sesso durante il ciclo è considerato un po’ sporco o feticistico”, ha scritto recentemente in un suo post Erika Lust, la regista di porno al femminile più famosa al mondo. Da qui la volontà, con la sua compagnia di produzione Xconfessions, di girare un film dal titolo “Can Vampires Smell My Period?” per sdoganare il cosiddetto “period sex”: un porno di donne per donne in cui un sexy vampiro fa il cunnilingus ad una donna col mestruo. Complice la vicinanza ad Halloween, ovvero la notte più splatter dell’anno, non c’è alcuna reticenza in merito, il sangue è ovunque, su lenzuola, dita, gambe, faccia, capelli. E in alcun momento il ciclo figura come deterrente, anzi, si rivela davvero la migliore risorsa erotica del film. Del resto è innegabile che quando “abbiamo le cose” siamo tanto suscettibili (e tristi e nervose e paranoiche e polemiche) quanto eccitate.

period sex porno

Secondo una recente ricerca condotta da Men’s Health, il 60% degli uomini non è per nulla impressionato dal sesso mestruale e sarebbe disposto a farlo comunque. Il problema è più delle donne, che non si sentono abbastanza “confident” con qualcosa che avvertono come sporco, animalesco, disgustoso. La maggiore o minore propensione a farlo dipende quindi dalla risposta femminile: se la loro ragazza lo vede come naturale e anzi prova più piacere sono ben disposti, altrimenti sono portati a vederlo come un tabù.

Period sex a parte, è interessante anche vedere come cambiano le porno-ricerche su PornHub in tempi di Halloween: quelle correlate ai costumi aumentano dell’891% e per un solo giorno anche la connotazione di “sexy” prende nuove forme. Le ricerche, per esempio, di “diavoli”, “vampiri” e “zombie” superano del 600% quelle solitamente più gettonate di “collegiale”, “supereroe” e “cheerleader”.

Ecco allora che l’idea di Erika Lust di combinare horror, splatter, eros e femminilità in occasione di Halloween non è solo tempestiva, ma anche creativamente geniale, perché sdogana un tabù e insieme cavalca e crea nuove fantasie. Se non sapevate ancora cosa guardare la sera del 31, voilà!