Sesso anale: la prima volta

Under Gay, Punto l, Sesso anale

È molto divertente scoprire quanto possa diventare attraente e stimolante un tabù sessuale: scopriamo insieme il mondo del sesso anale. Ci hanno insegnato fin dalla giovane età che tutto ciò che ha a che fare con il nostro posteriore è sporco ed immorale, quindi bisogna sempre mantenere pulita quella parte, anche solo con il pensiero. Parlare di sesso anale poi sembra addirittura più o meno maleducato e perverso a seconda del contesto socio-culturale in cui ci si trova.

Prima volta sesso anale: inizia a familiarizzare con l’ano!

La maggior parte di noi ha iniziato la propria esperienza sessuale giocherellando con il clitoride, quindi perché con il sesso anale dovrebbe essere diverso? Non siate schizzinose: stiamo conoscendo meglio il nostro corpo e lo stiamo facendo in privato! Partite con un bell’ammollo nella vasca da bagno, in modo da lasciare la parte pulita e rilassata, magari utilizzando olii essenziali per ottenere una pelle morbida e liscia. Assicuratevi di avere delle salviette per l’igiene intima, un lubrificante a base d’acqua ed il vostro anal toy preferito a portata di mano, e fate attenzione alle unghie affinché siano curate e pulite. Prima di iniziare ad esplorare l’ano, è importante essere già un po’ eccitate, per cui mettete su un po’ di musica sensuale e dateci dentro con la fantasia.

sexy-ano_opt

Accarezzate i capezzoli, il clitoride, le labbra vaginali, magari aiutandovi con un dildo o un vibratore clitorideo, poi, versando un po’ di lubrificante, iniziate a massaggiare lentamente e delicatamente l’ingresso dell’ano con un dito o, ancor meglio, con un plug anale, l’anal toy appositamente studiato per cominciare con dolcezza, avendo cura di rilassare i muscoli anali prima di qualsiasi brusco movimento. Continuando a massaggiare, si otterrà una naturale apertura e quella piacevole sensazione di sollievo che si avverte quando alla toilette ci si libera del proprio “fardello”; questo potrebbe essere il momento in cui la penetrazione potrebbe essere ancora più profonda, ma prima di spingervi oltre, assicuratevi che il vostro dito o il vostro anal toy sia ben lubrificato. Solitamente si consiglia di utilizzare un lubrificante al silicone per via della sua consistenza più fluida che fa sì che si asciughi più lentamente di quello a base d’acqua. Nessuno vi controllerà, quindi gestite la penetrazione seguendo il vostro personale ritmo, facendo solo ciò che vi fa stare bene. Una volta che il dito o è stato completamente inserito nell’ano si può perlustrare la zona e provare a capire cosa si prova: con abbondante lubrificante entrate ed estraete più volte il vostro dito, fino a che non avrete ottenuto una sensazione di maggiore apertura. Inizierete a provare una sensazione di pienezza, di invasione, come se foste completamente possedute.

Provare il sesso anale con il vostro uomo per la prima volta

Dopo aver esplorato la zona da soli, molte delle paure e delle insicurezze più comuni saranno scomparse. Con il giusto rilassamento ed una buona lubrificazione, le prime esperienza anali saranno meno dolorose delle aspettative! L’idea di fare del sesso anale con il vostro partner potrebbe farvi sentire vulnerabili, ma è perfettamente normale anche perché, spesso, è una fantasia proibita per entrambi. Il sesso anale comporta dinamiche di dominazione e sottomissione, il che può essere considerato molto stimolante e sintomo di fiducia e rispetto reciproci.

Prima di avventurarsi nel rapporto vero e proprio, fate stimolare il vostro ano dal partner con la lingua o con le dita, perché il vostro corpo deve abituarsi ad essere toccato in maniera diversa da come avete sperimentato voi, da sole. Il vostro partner deve rendersi conto che l’ano non è una fessura in cui fare di tutto, come purtroppo mostrano i porno, ma è una parte del corpo che necessita di tempo e di giuste attenzioni per reagire alla stimolazioni. Non dimenticate di usare una quantità adeguata di lubrificante, senza la quale l’attrito potrebbe provocare piccole ferite interne che, anche se invisibili, causano fastidiose e dolorose infezioni.

relax-anale_opt

La penetrazione anale per la prima volta dovrà essere un vero lavoro di squadra. L’ano ha due file di muscoli nello sfintere, una interna ed una esterna. Quelli esterni si possono controllare a piacimento, ma quelli interni si contraggono autonomamente non appena il pene cerca di entrare. È importante che l’uomo penetri gradualmente rimuovendo il pene ad ogni contrazione, fino a quando i muscoli saranno completamente rilassati ed entrare e uscire risulterà più fluido. Fino a quando la penetrazione non avverrà in maniera morbida, per mantenere la stimolazione, ci si potrà aiutare baciando e giocherellando con le altre zone erogene.

Una volta che il pene ha attraversato lo sfintere, si sentirà una netta differenza: nel retto lo spazio è maggiore… ora comincia il divertimento!

NOTA BENE

Ora che avete tutte le informazioni di base, ecco alcuni suggerimenti extra che vi aiuteranno a godere appieno delle vostre avventure sessuali anali:

– Lasciate perdere ortaggi e natura varia, ma affidatevi soltanto ai plug, ai dildo e ai vibratori anali, dotati di base d’appoggio più larga in modo da impedire l’effetto supposta da parte dell’ano;
– La parola d’ordine è: igiene igiene igiene. Ricordate che anche la più piccola traccia di feci può provocare delle spiacevoli infezioni intorno e all’interno della vagina. Pulite accuratamente le vostre parti intime e dopo l’uso igienizzate gli anal toys con un toycleaner specifico;

– Vagina e ano non sono intercambiabili: non passate dall’una all’altro (ma soprattutto dall’altro all’una) se non volete trasferire tutti i batteri presenti nell’ano all’interno della vagina;
– Se siete nervosi al pensiero di fare sesso anale con il vostro uomo, assicuratevi di posizionarvi in maniera tale da avere il controllo della profondità della penetrazione.

Ora che siete pronte provate la doppia penetrazione per una sensazione ancora più sublime, con la stimolazione extra del punto G attraverso i vibratori G-Spot!