Quali sono le zone erogene femminili e come toccarle

I fan di Friends forse ricorderanno la puntata in cui Monica illustra a un attonito Chandler le zone erogene femminili. Che non sono, come la maggior parte degli uomini pensa, seno, clitoride e vagina (i più creativi ci mettono anche il sedere). O meglio, non sono solo quelle. I punti erogeni femminili sono mooolti di più, e collocati ogni zona del corpo. Anche la più insospettabile. Curiosi/e di regalare alla vostra lei un orgasmo a partire dalle… ascelle? Ecco come fare!

Cosa sono i punti erogeni

I punti erogeni, o zone erogene, sono parti del corpo estremamente sensibili che, quando stimolate, possono creare una risposta sessuale che va dal rilassamento, all’eccitazione, fino all’orgasmo. L’aggettivo “erogeno” deriva infatti dalla combinazione della parola ἔρως, che significa amore e del suffisso – geno: ciò che genera amore. Ed è proprio quello che fanno le zone erogene delle donne, se ben sollecitate (e prima di tutto, se scovate): generano un piacere che “rimbalza” fino alle zone erogene più conosciute, ovvero i genitali, predisponendo l’intero corpo all’orgasmo. Pensereste mai che un orgasmo con i fiocchi potrebbe partire dalla vostra nuca o dalle vostre caviglie? Eppure è così.

come toccare una donna

Zone erogene femminili: l’elenco completo

L’intero corpo femminile è costellato di punti erogeni, in modo decisamente più diffuso rispetto al corpo maschile. Questo complica il già arduo compito di colui o colei che voglia dare piacere alla propria partner? In realtà lo semplifica: avere una mappatura completa di tutti gli hot spot può aiutare l’amante errante a trovare la giusta strada verso l’orgasmo. Pronti, partenza, via!

  1. Orecchie

    Le orecchie sono ricche di recettori sensoriali e sono una delle zone erogene femminili più potenti. Stuzzicatele sussurando parole dolci (o anche un po’ sozze!), sfiorando con le labbra i lobi e stuzzicando delicatamente il padiglione con la punta della lingua. Brividi!

  2. Collo & nuca

    Sono zone ricche di terminazioni nervose, perfette da stimolare con baci e con carezze delicate a fior di pelle (sul collo è possibile azzardare anche qualche morsetto, in perfetto stile Twilight). L’università di Washington ha anche scoperto che queste zone erogene possono portare all’orgasmo anche donne con lesioni del midollo spinale.

  3. Labbra

    Le labbra sono una delle zone erogene più erogene di tutte: 100 volte più sensibili della punta delle dita, sono capaci (da sole) di far arrivare all’orgasmo molte donne. Ricordate quanto erano eccitanti i baci dei primi tempi? That’s why!

  4. Ascelle

    Probabilmente quando pensate alle zone erogene non vi vengono in mente loro, le ascelle. Eppure, sono la parte del corpo perfetta da solleticare. Non in modo dispettoso, ma con il sensuale tocco di un piumino per il tickling.

  5. Seno

    Stimolare il seno femminile provoca il rilascio di ossitocina, nota anche come ormone dell’amore. Ogni donna ama essere toccata diversamente in questa parte del corpo: partite con lente e dolci carezze e dateci dentro con i baci. Passate a una presa più decisa solo se lei vi sembra apprezzare.

  6. Capezzoli

    Sapevate che i capezzoli sono collegati direttamente al clitoride? Cioè, non collegati da un filo invisibile, ma gli stimoli provenienti da queste due zone vengono processati nella stessa area del cervello. Non a caso sono una delle scorciatoie per arrivare all’orgasmo. Baciateli, succhiateli, mordeteli, e se lei non ne ha abbastanza stuzzicateli con dei morsetti per i capezzoli.

    Pinze Capezzoli by 50 Sfumature di Nero

    The Pinch Morsetti

    The Pinch Morsetti sono pinze per i capezzoli di 50 Sfumature di Nero rivestite in silicone, con pesetti e facili da regolare. Perfette sia per chi è alle prime armi sia per chi ama la stimolazione più intensa dei capezzoli.

    Scopri di più!
  7. Clitoride

    Ha 8000 terminazioni nervose e porta all’orgasmo il 95% delle donne: è lui, the one and only, il clitoride. E’ senza dubbio la zona erogena per eccellenza, e qui vi potete sbizzarrire: baci, carezze, leccatine, succhiatine. Succhiatine che la porteranno all’orgasmo in meno di un minuto: Satisfyer docet!

  8. Vagina

    Dite che abbiamo scoperto l’acqua calda? Eppure non basta fare avanti e indietro con dita (o pene, o dildo) perché la vagina liberi tutto il suo potenziale. Cercate il punto G (anzi, i nuovi studi ci parlano di una area più vasta, chiamata CUV), inserendo delicatamente un dito e piegandolo un po’ in avanti, proprio sul retro del clitoride. Lei sobbalza? Allora ci siete!

  9. Cosce

    La parte interna delle cosce, così morbida e liscia, è perfetta da baciare e leccare. E da stuzzicare con giochi di temperatura: percorrete la sua coscia, dalla parte dietro al ginocchio fino all’inguine, con un cubetto di ghiaccio.

  10. Pancia & Pube

    Accarezzare la pancia con la punta delle dita e sfiorarla con le unghie è decisamente eccitante: la parte bassa della pancia è l’anticamera di clitoride e vagina, ed esitare con le carezze e con i baci in prossimità del monte di Venere non è solo estremamente piacevole dal punto di vista fisico, ma soprattutto eccitante a livello mentale!

  11. Cuoio capelluto

    Molte donne amano ricevere “grattini” sulla testa o ricevere carezze sui capelli: il perché risiede nei nervi sotto il cuoio capelluto, direttamente collegati all’eccitazione sessuale. Non dimenticatevi di questa zona durante i preliminari!

  12. Sedere

    Paese della cuccagna per (quasi) tutti gli uomini, che altro non desiderano se non approdare lì, il lato B è una zona erogena molto sensibile. Anche a prescindere dal sesso anale vero e proprio: giocate con i glutei con carezze, morsi e, se a lei piace, qualche sculacciata. E regalatele un anilingus mentre le stuzzicate il clitoride!

  13. Schiena

    La schiena è la zona migliore a cui dedicare un lungo, lento e intenso massaggio erotico, magari con l’ausilio di una candela da massaggio per giocare con l’olio tiepido. Scendete poco alla volta sempre più giù, fino ad arrivare ai glutei (e ripassatevi il punto 12!).

  14. Caviglie e piedi

    Le caviglie sono considerate una delle parti femminili più sexy, per non parlare dei piedi. E non sono fonte di piacere solo per gli estimatori, ma anche per le proprietarie. Accarezzate le caviglie e dedicate del tempo ai piedi, soprattutto alla pianta: massaggiateli con lentezza, baciateli (fa un po’ submissive e alle donne piace molto!) e stuzzicateli con il solletico!

    Giochi Sexy by Easytoys

    Feather Tickler Small

    Feather Tickler Small è il piumino per il solletico sexy piccolo e leggero, perfetto per stuzzicare con il tickling tutto il corpo. Accarezzate la pelle con il suo tocco delicato per preparare il corpo al piacere!

    Scopri di più!
2018-12-06 MySecretCasehttps://skin.mysecretcase.com/frontend/default/vigoshop/images/mysecretcase-shop-online-piacere-donne.svg https://www.mysecretcase.com/blog/wp-content/uploads/2018/11/come-toccare-una-donna-evidenza.jpg