5 segreti per fare masturbazione di coppia

Tu ti masturbi, lui si masturba, essi si masturbano… ma voi vi masturbate? No perché, a detta della sex therapist Danielle Harel: “All’inizio può fare un po’ strano, ma la masturbazione reciproca è forse in assoluto l’esperienza di coppia più intima e liberatoria”. Senza contare che reca innumerevoli vantaggi, come, ad esempio, diversificare la routine, mostrare all’altro come fare, dimostrargli che bastano anche 5 minuti se sai dove toccare, capire che masturbarsi è più un’affermazione di sé che non una negazione dell’altro, cioè che non significa “non volere il partner”, quanto piuttosto “voler stare con se stessi”, non necessariamente da soli. Già, ma come masturbarsi a vicenda per la prima volta? Ecco qui 5 segreti per fare autoerotismo di coppia.

masturbazione-di-coppia-testo-2

  1. MANTIENI IL CONTATTO VISIVO

    Vi siete messi comodi, possibilmente in penombra con un po’ di musica soft? Prima di spogliarvi, fate per qualche secondo respiri lenti e profondi guardandovi negli occhi. A detta di Ava Cadell, fondatrice di Sexpert.com, “Aiuta a rilassarsi e ad abbandonare la tensione“. Ora toglietevi i vestiti piano piano, come fosse una danza, senza mai smettere di guardarvi l’un l’altro: serve a restare connessi e focalizzati. Solo se ve la sentite, sussurrate al partner cosa vi piace di ciò che state guardando: le spalle tornite, la pelle bruna, l’incavo del pube, le labbra tumide.

  2. INIZIA A TOCCARTI

    Usa le dita come strumento per esplorare tutto il tuo corpo, inizia dalle labbra, poi il collo, infine il seno e i capezzoli. Strizzali, porta le dita alla bocca, leccale e poi torna giù. Senti la pelle liscia dei tuoi fianchi, del ventre, del tuo sesso. Comincia a toccarti mentre sei in piedi, sdraiandoti solo quando avrai iniziato a gemere. Fai quello che faresti se fossi sola, cercando di non perdere mai di vista il suo sguardo.

  3. AGGIUNGI I SEX TOYS PER L’AUTOEROTISMO DI COPPIA

    Più elementi aggiungi, maggiore sarà la stimolazione visiva, che per gli uomini è fondamentale. L’ideale sarebbe avere entrambi il proprio sex toy: tu un vibratore clitorideo (il migliore per cominciare) e lui un masturbatore per uomo. In alternativa, dopo aver stimolato il clitoride ed essere già molto eccitate, si può introdurre in vagina un ovetto vibrante e chiedere a lui di tenere in mano il telecomando per aumentare le vibrazioni. Siccome, però, il contatto visivo è ciò che più conta, meglio partire con qualcosa di più semplice e discreto, un mini vibratore clitorideo appunto.
    masturbazione-di-coppia-testo

  4. CAMBIA POSIZIONE DURANTE LA MASTURBAZIONE

    Uno immagina che masturbarsi insieme significhi soltanto mettersi a gambe aperte davanti all’altro e farsi guardare (che non è male), ma per variare un po’ cambiate visuale: mettiti a pecorina o su uno sgabello/tavolo di modo da essere più in alto di lui. Incoraggialo poi a fare lo stesso, anche se dopo le prime volte verrà tutto molto più naturale.

  5. RAGGIUNGERE L’ORGASMO INSIEME

    Il fine ultimo non è venire insieme, ma venire entrambi, senza fretta. Di solito, però, quanto più lui la vede godere e “salire”, tanto più si eccita e raggiunge l’orgasmo. Insomma, gemi più che puoi (anche più del dovuto) e fagli sapere che ci sei quasi. A questo punto il contatto visivo è più importante che mai, non staccargli mai gli occhi di dosso e continua a masturbarti finché non avrai toccato il cielo con un dito. Se siete troppo eccitati, nulla vieta di continuare con la penetrazione giusto in tempo per l’orgasmo simultaneo: dopo preliminari del genere, sarà il più prorompente che abbiate mai provato.

2018-03-16 MySecretCasehttps://skin.mysecretcase.com/frontend/default/vigoshop/images/mysecretcase-shop-online-piacere-donne.svg https://www.mysecretcase.com/blog/wp-content/uploads/2018/03/masturbazione-di-coppia-evidenza.jpg