Seno femminile: istruzioni per l’uso

Il corpo della donna è pieno di zone erogene da sollecitare: sapete dove si trovano? Il seno potrebbe essere un ottimo inizio! Con le giuste attenzioni e con i movimenti più adatti riuscirete a fare letteralmente impazzire la vostra donna. Non agitatevi, vi svelerò come fare volare la vostra donna in alto, senza troppe difficoltà.

Pronti, partenza, via!

Quando baci il seno della tua donna è meglio iniziare dalla base, dal punto più lontano del capezzolo. Bacia, usa la lingua, mordicchia il seno su tutta la base e inizia a spostarti verso il centro seguendo il livello di eccitazione della tua donna e prima di buttarti a capofitto sui capezzoli, dedica delle attenzioni anche ad altre parti del corpo per riscaldarvi un po’e rendere più sensibile il corpo. Il tuo lavoro attorno al capezzolo sarà fondamentale: se accresci l’eccitazione, posticipando l’intervento della tua bocca, il livello di eccitazione potrà aumentare sempre più. Arrivati a questo punto, la tua donna ti supplicherà di baciarle i capezzoli o sarà lei che proverà a leccarli, cerca di dissuaderla, continuando ad occuparti del circondario e non cedere alle sue richieste, solo così la sua eccitazione (e la tua, sotto i suoi gemiti sempre più potenti) crescerà esponenzialmente.

Mira il centro del bersaglio!

Continua a muovere la tua lingua e la tua bocca intorno al seno, sempre più in alto, sempre più vicino al capezzolo. Poco prima di raggiungere il capezzolo, soffermati sull’aureola e, utilizzando solo la punta della lingua, lecca il contorno, senza sfiorare il capezzolo: proprio questa omissione farà la differenza. Dopo che la tua donna sarà arrivata a questo fatidico momento, ansimante e vogliosa, concedi tutte le tue attenzioni al capezzolo, leccalo, soffiaci su. Questo mix provocherà delle sensazioni alternate di caldo e freddo che faranno vibrare la tua compagna. Infine, avvolgi con la tua bocca tutto il capezzolo, inondandolo con il calore umido ed eccitato riuscirai ad inturgidire le protuberanze sul seno della tua donna. Mentre il suo capezzolo è nella tua bocca, colpiscilo con la lingua, seguendo il suo piacere ed assecondando i suoi gemiti.Poi, bacia il capezzolo e, con movimenti alternati, stimolalo con la lingua, mentre con le mani scuoti il seno in tutta la sua interezza.

seno-2

La macina

Con il capezzolo tra le labbra, premi e fai in modo che queste ultime si comprimano verso l’interno; in questo modo si creerà una sorta di macina che, srotolata e arrotolata sul capezzolo produrrà un effetto di compressione su tutta la sua superficie. Comprimete le labbra, raggrinzendole, mantenendo il capezzolo in ostaggio, rilasciatele e raggrinzitele di nuovo, ciò provocherà degli sbalzi tra vuoto e pressione che farà totalmente abbandonare alle vostre attenzioni la vostra donna. Finite di leccare tutto il seno, senza fretta, con movimenti generosi e pieni, per tutta l’ampiezza della lingua, fino a quando l’intera mammella non sarà umida e luccicante per tutta la sua superficie.

Qualche suggerimento

1. Se usi le mani mentre la bocca lavora sul suo seno, premi delicatamente la base con una mano, mentre con l’altra accarezza l’altro seno. Comprimi il seno come se stessi cercando qualcosa all’interno di esso; premi su tutta la superficie del seno, inizia dalla base, fino ad avvicinarti verso l’alto, dirigendoti verso la punta del capezzolo.

2. Se vuoi aumentare la sensibilità del capezzolo, puoi posizionare le dita su entrambi i lati del capezzolo, appena fuori l’aureola, e premere leggermente fino a far scorrere le dita affinché si irrigidisca. Il capezzolo sarà più esposto alle sollecitazioni e a te non resterà che usare la lingua o la bocca per fare divertire ancora di più la tua donna.

3. Strofina dell’olio per massaggi sul palmo della mano e massaggia il seno o, con la punta delle dita, stendilo alla base. Stringi il capezzolo con le dita, mentre con le mani accarezza i lati del seno; stringi e tira il capezzolo con delicatezza o con maggiore forza se sai che a lei piace.

4. Forse la tua donna preferisce che le dita accarezzino un solo seno mentre l’altro capezzolo viene succhiato con le labbra. O forse questo la distrae e preferisce che la tua attenzione si rivolga solo ad un seno. O forse le piace essere toccata sia sul seno e, contemporaneamente, su un’altra parte del corpo. Prova a chiedere cosa le piace e fatti condurre da lei!

5. Se sai che alla tua donna piace che usi i denti, puoi mordicchiarle i capezzoli delicatamente. Non esagerate perché la soglia che separa il piacere dal dolore è minima!

6. Per aumentare maggiormente le sensazioni di piacere, sciogli un cubetto di ghiaccio sul capezzolo o succhia quest’ultimo dopo aver sciolto il cubetto in bocca. Oppure, se hai raffreddato i capezzoli con il ghiaccio, sorseggia qualcosa di caldo appena prima di succhiarli.

7. Mentre giochi con il seno e con i capezzoli, bacia e lecca gli spazi intorno: scoprirai che molte zone attorno ai capezzoli sono molto erogene!

seno-1

Il seno non è la base per la pizza!

Ragazzi, per finire vi do delle raccomandazioni generali che valgono sempre, quindi tenetele bene a mente! Il capezzolo non è un pulsante da girare per sintonizzarvi sulla vostra stazione preferita: non giratelo a caso se non sapete cosa farci perché, invece di amplificare il piacere, potreste solo smorzarlo! E, se volete mordere il capezzoli, assicuratevi che alla vostra donna piaccia e vi prego non fatelo con estrema potenza, perché lì la sensibilità è davvero alta e rischiate di provocare del dolore per niente piacevole. Ricordatevi, inoltre, che la sensibilità dei seni può variare di settimana in settimana a causa dei cambiamenti ormonali nel corpo della donna e che quindi la reazione può essere diversa, quindi non scuoteteli come se stesse preparando l’impasto per una Margherita!

Cari uomini, insomma, appena avrete tra le mani uno strumento così sensuale e potente, cercate di usarlo per bene, senza fare innervosire la vostra donna a causa dei vostri movimenti maldestri perché potreste davvero regalarle delle intense emozioni che, solo se apprezzate, saranno ripagate senza che voi abbiate il tempo di chiederlo! Quindi, via il reggiseno e che la festa cominci!