Sesso anale: come farlo in sicurezza (e igiene)

Nel sesso l’igiene è davvero fondamentale. Non è per essere maniache della pulizia, ma è soprattutto una questione di sicurezza e di salute (oltre che di olfatto, ovviamente). Ed essere puliti e profumati è ancora più importante quando si tratta di sesso anale.
L’ano, lo sappiamo bene, è programmato per espellere quello che al nostro organismo non serve più: non stupiamoci quindi se al suo interno si trovano batteri e, udite udite, feci. Cosa fare, allora, per godersi l’ingresso dalla porta di servizio senza inconvenienti (e soprattutto, senza infezioni)? Semplice, seguire pochi e semplici accorgimenti prima, durante e dopo.

Porta d'ingresso posteriore di una casa

Prima
È importante che entrambi i partner si preparino all’incontro amoroso. Se pensate che interrompere baci e carezze per andarsi a lavare sia poco romantico, pensate a quanto è romantico ritrovarsi con una bella infezione intima! Perciò via libera ad acqua tiepida e a un detergente appositamente studiato, come Actiseed di Bioearth. Il partner che riceverà la penetrazione può ricorrere a una doccia anale con acqua tiepida, per rimuovere eventuali residui di feci (consigliata solo occasionalmente, per non privare ano e retto della loro naturale – e utile – flora batterica).

Durante
Dopo una bella lavata, siete pronti per l’altro lato del piacere. Ricordatevi che l’ano è delicato, e che per la penetrazione è fondamentale usare un buon lubrificante: lesioni anche minuscole possono trasformarsi in vere e proprie infezioni. In genere i lubrificanti anali sono a base di silicone, che garantisce una maggior viscosità e una maggior tenuta nel tempo, ma se volete un lubrificante a base d’acqua non perdetevi Soothe Anal Lube di Intimate Organics o Bioglide Anal di Joy Division, naturali al 100% come il vostro popò. Spalmate una noce di lubrificante attorno all’ano, e procedete con delicatezza.
Ricordatevi che tutte le malattie sessualmente trasmissibili possono essere trasmesse anche attraverso rapporto anale: in caso di rapporto con partner occasionali il profilattico è d’obbligo!
E ricordate anche che per nessuna ragione è consentito passare dal lato B al lato A. Se vi viene voglia di avere un rapporto vaginale vi tocca ripassare dal bagno, per evitare che i batteri anali passino nella vagina, causando detestabili infiammazioni (una su tutte: la cistite). Questa regola vale per il pene tanto quanto per i sex toys: in bagno a lavarsi anche loro!

Dopo
Se avrete seguito le indicazioni delle righe precedenti sarete sicuramente entrambi felici e soddisfatti del vostro rapporto anale. Godetevi per un po’ il tepore dei vostri corpi abbracciati, ma solo per un po’: una rinfrescata post coitum è necessaria per entrambi, soprattutto se non avete utilizzato il preservativo (sul pene possono rimanere i batteri anali e anche residui, più o meno percettibili, di feci) e se avete intenzione di concedervi un secondo round!