Sesso orale: sei così sicura di essere brava?

Under Sesso orale

La vita sessuale è fatta di mille piacevoli sfumature e, per un’ intesa perfetta, non bisogna precludersi nulla. Tutti i gesti che creano intimità e portano ad un piacere personale spontaneo possono essere utilizzati dalla coppia. Ogni cosa deve essere fatta al momento più opportuno rispettando i tempi di ognuno e senza forzature. Per cui se non vi sentite pronte per una determinata pratica sessuale è meglio aspettare.

sesso orale

FARE SESSO ORALE CONSAPEVOLMENTE

Il sesso orale o fellatio è una delle pratiche più private del rapporto sessuale ancora più intima che fare l’amore. Molte ragazze non si sentono pronte per fare questo passo e preferiscono aspettare un’intesa collaudata. Tuttavia il primo pompino non è mai un’esperienza semplice ed occorre procedere con cautela per evitare di trasformarlo in un esercizio disastroso. Nell’immaginario collettivo maschile l’orgasmo orale è l’esperienza più hot del rapporto amoroso ed in questo i ragazzi di oggi non si discostano affatto dai loro padri. Quello che è cambiato è che si aspettano una pratica così intima già dai primi appuntamenti. Un più disinvolto approccio verso le attività sessuali non ci deve far dimenticare che bisogna avere comunque rispetto delle esigenze del partner.

CONOSCI LUI STESSO: A LEZIONE DI ANATOMIA MASCHILE

Innanzitutto bisogna sapere che dare piacere con la fellatio non significa occuparsi esclusivamente del pene. Tutta la zona genitale maschile deve essere interessata dalla pratica essendo ricca di terminazioni nervose. Particolare importanza riveste la fascia perineale, quella tra l’ano e la borsa scrotale, dove si trova la radice del pene. Massaggiando il perineo si può stimolare la prostata dall’esterno, vanno bene due polpastrelli come la lingua, come, meglio ancora, un plug anale. La sua stimolazione diretta, fatta attraverso l’ano, aiuta a mantenere l’erezione e fa raggiungere l’orgasmo molto più velocemente. Anche la borsa scrotale è una zona estremamente sensibile sia al piacere che al dolore. Occorre fare molta attenzione a non suscitare dolore ma una stimolazione delicata è molto eccitante. La zona erogena per eccellenza è il glande, vastamente innervato e vascolarizzato, ma occhio anche ai testicoli: leccarli e chiuderli dentro la bocca li sbalordisce sempre e li fa venire prima, a dimostrazione di quante poche siano ancora le donne capaci di fare un pompino come si deve. 

SESSO ORALE: COME FARLO BENE

Il piacere dovuto a questa azione racchiude in sé diversi aspetti. Uno di questi è quello mentale. La posizione prostrata della donna rispetto all’uomo, completamente dedita al suo piacere personale, può dare inconsciamente una sensazione di possesso. In questa attività sessuale viene profanata una parte del corpo femminile non propriamente attinente al sesso. Per la donna invece il gesto può essere inteso come un’ azione di potere. Si ha il controllo assoluto del piacere del partner decidendo se e come darlo. L’uomo può anche prendere il sopravvento dando il ritmo ma in questo modo si preclude ogni più piccola sfumatura di piacere che la sua compagna può dargli. La fellatio infatti non deve essere una semplice penetrazione della bocca perché in questo modo il pene viene stimolato in modo passivo. Bisogna usare tutte le componenti per dare un piacere davvero intenso ed è fondamentale saper succhiare. Per prima cosa è necessario lubrificare con la saliva per permettere alle labbra di scivolare. Bisogna usare la lingua con decisione ma delicatamente concentrandosi soprattutto sul glande quindi scendere lungo l’asta del pene e risalire succhiando. Anche se non si è molto esperte non bisogna avere paura di cimentarsi in questa pratica, la fellatio agli uomini piace sempre. Un’ultima cosa: non siate deluse se, spogliandolo, vi accorgete che la sua erezione non è al massimo. Dovete impegnarvi un po’, non vorrete mica la pappa pronta!