Sex Tape On Air: MySecretCase su Radio16

Cosa fare almeno una volta nella vita – oltre a farsi un giro nella Napoli sotterranea, ballare in una milonga di Buenos Aires, sciare sull’Etna guardando il mare, assistere a teatro all’opera che ha ispirato il tuo nome e provare un vibratore rabbit dentro a una jacuzzi (si, lo so, sono di parte)? Fare un’intervista in radio. O condurne una, se si è proprio fortunati.

Ieri sera io e Marta, una delle ragazze “storiche” del team, siamo state invitate a Sex Tape, il programma di Radio16 dedicato al sesso che va in onda tutti i mercoledì dalle 21 alle 22. L’emozione, ma anche il terrore che durante la diretta telefonica il mio iPhone desse forfait o che scambiassimo fuori onda con diretta e viceversa, erano tali che abbiamo dovuto aprire un Jack Daniels del 1994. Con strabilianti effetti sulla nostra resa, devo dire. Grazie Jack.

Il momento migliore è stato quello delle domande dal pubblico, con Marianna che ha chiesto: “Sono sempre via per lavoro, cosa posso regalare al mio ragazzo per quando non ci sono al di là della bambola gonfiabile?”. L’immagine comico-agghiacciante del threesome lui, lei e l’altra (finta) ha iniziato così ad aleggiare sulle nostre teste finché non l’abbiamo ricacciata a suon di sex toys ben più nobili come gli Iroha by Tenga, meravigliose creature. Non vedevamo poi l’ora che ci facessero la domanda sull’assistenza clienti (grazie ragazze, grazie) per poterci finalmente sbracare. Abbiamo raccontato di quella volta in cui uno ha fatto recapitare il pacco ad un collegio di suore, di quella signora che chiedeva una gabbia fallica per non far più masturbare il marito oppure di un certo Ambrogio che voleva tassativamente un dildo di 7 cm di diametro, per la serie “Ambrogio ha un certo languorino”. Inevitabile a quel punto citare le grottesche ricerche su Google tipo “vibratore martello di Thor”, “preservativi gusto Oreo” e “hobbit dildo”, che da sole meriterebbero un’intera puntata.

Sex toys e canzoni, un mix meraviglioso. L’idea che subito dopo di noi partissero Drake, Samuel e Beyoncé mi ha riportato indietro a quando i veejay di MTV erano ancora qualcuno, giovani, carini e super-occupati. Andrea e Nicole sono state talmente brave e dolci da avermi fatto venire una voglia matta di radio da qui ai prossimi 5 anni. Ci penserò, veramente. Stay tuned.

Qui il podcast della nostra intervista: https://m.mixcloud.com/Sextape16/puntata-16-intervista-a-mysecretcase/