Tutta la verità sui sex toys

I sex toys come strumenti di benessere psico-fisico ed antidoto contro il mal di coppia. Ecco come vorremmo che questi innegabili oggetti di piacere venissero accolti dalla maggior parte delle persone, quelle più comuni, quelle più normali. Ingenue? No, fiduciose. Anche perché, a seguito di una ricerca da noi condotta sulle tendenze italiane e non in fatto di acquisti erotici, abbiamo osservato che il terreno è incredibilmente fertile: Milano e Roma sono infatti le prime città al mondo per numero di visualizzazioni su Youporn, superando le di gran lunga più grandi Londra, Berlino e New York.

Se si tratta di acquistare sex toys, però, scendiamo nuovamente al di sotto del 30% rispetto al 60% degli Usa e al 49% dell’Inghilterra, a dimostrazione di una correlazione inversa tra utilizzo di sex toys e visione di film porno. Ne esce un’immagine di italiani di voyeur, più passivi che attivi, più intenti a guardare che non a sperimentare. E tra gli sperimentatori molti hanno la pretesa di cavarsela benissimo da soli senza aiuti esterni. La nostra sfida è quella di elevare i sex toys ad elementi imprescindibili e largamente diffusi per una vita sessuale sana, giocosa, libera e consapevole. Come si può infatti provare e procurare piacere se non si conosce non solo il proprio corpo e quello del partner, ma anche tutte le fantasie e i sensi che i sex toys sono in grado di risvegliare? Le palline vaginali, ad esempio, sono utilissime per la salute femminile, ovvero per ritonificare i muscoli pelvici ed evitare l’incontinenza da stress soprattutto dopo la gravidanza o con l’avanzare dell’età; i cockring aiutano a contenere l’eiaculazione precoce, evitando tutte le pesanti implicazioni psicologiche derivanti dalla mancata accettazione della défaillance; i love toys per coppie contribuiscono a creare o ad intensificare l’intesa sessuale tra i partner in modo da ridurre i contrasti, e così via dicendo.

Come dimostra una ricerca effettuata dall’Università dell’Indiana, chi utilizza sex toys migliora il proprio rapporto con la sessualità, si lubrifica maggiormente, soffre meno il dolore durante la penetrazione, raggiunge più facilmente l’orgasmo ed, in definitiva, riesce a comunicare meglio con il partner. Insomma, non esiste un solo motivo per non farne uso, scegliendo naturalmente quello che più fa al caso vostro. Le celeb oltreoceano lo hanno capito da tempo: non c’è bisogno di scomodare ancora una volta la nostra amatissima Carrie Bradshaw/Sarah Jessica Parker con il suo vibratore rabbit, anche Cameron Diaz, Demi Moore e Lady Gaga hanno infatti esplicitamente dichiarato di andare matte per i sex toys.

E come dar loro torto, sono i migliori amici che si possano desiderare.

verità-sex-toys