Tutta la verità sulla Sex Dust, la polvere del sesso made in USA

Under Food For Sex

Care donne, sentitevi anche voi un po’ come Gwyneth Paltrow: al prezzo di soli 60 dollari, ecco un’interessante (e molto furba) operazione di marketing che vi promette di recuperare il desiderio sessuale perduto. Si chiama SEX DUST ed è una polvere venduta in barattoli da 56 gr, con i quali preparare una sessantina di elisir d’amore.
La SEX DUST, prodotta dall’azienda american MOON JUICE fa parte di una linea di prodotti adattogeni ed energizzanti per la bellezza, il sonno, e l’attenzione.
Vediamo come viene presentata, cosa contiene e se è in grado di funzionare.

Bene, la SEX DUST sarebbe un adattogeno per il piacere in grado di accendere e migliorare il vigore sessuale sia nelle donne, sia negli uomini. Viene definito un “antico elisir” in grado di “scatenare onde di sensibilità e potenza nei posti giusti…”. Insomma, un approccio olistico che poco ci convince sin dall’inizio.
Si consiglia di unire un cucchiaino da tè (ma anche due…) della polvere ad un bicchiere di una qualsiasi bevanda calda o fredda. Pare che sia delizioso nel tè o nel latte di mandorle.

barattolo sex dust

COSA C’È DENTRO LA SEX DUST?

Ecco gli ingredienti dichiarati: Ho Shou Wu, Cistanche, Cacao, Shilajit, Maca, Epimedium, Schisandra, Stevia Organica.
Vediamo gli elementi più interessanti:

  • L’He Shou Wu è un estratto di radice polverizzata di Polygonum multiflorum(detta anche Fallopia multiflora), una liana rampicante utilizzata dalla medicina tradizionale cinese. L’estratto è ricco di sostanze antiossidanti naturali, che combattendo l’azione dei radicali liberi, preverrebbero l’insorgenza di stati infiammatori e dolorosi, aumenterebbe la lucidità mentale e il desiderio sessuale.
  • La Cistanche tubulosa è un’erba parassita che vive nel deserto, nota con il nome di cinese di Rou Cong Rong. L’attività antiossidante e vasodilatante le assicurerebbe proprietà afrodisiache .
  • Lo Shilajit si ricava da alcune rocce delle montagne della catena dell’ Himalaya ed è considerato uno dei più efficaci rimedi utilizzati dalla medicina ayurvedica. Il nome sanscrito deriva da shila, “roccia”, e jit o jith, “nata”, ovvero “nata dalla roccia”. In realtà si tratta di una formazione di piante fossili che trasuda dalle rocce con il calore estivo. Il nome latino è Asphaltum. Tradizionalmente è utilizzato, per la ricchezza in sali minerali, per migliorare la fertilità e la risposta sessuale.
  • La Maca delle Ande(Lepidium meyenii) è un noto energizzante.
  • L’Epimedium (probabilmente nella sua versione semisintetica) contiene Icarina che è una delle  sostanze che agiscono sull’enzima 5-fosfodiesterasi contribuiendo al mantenimento dell’erezione. 
  • Le bacche Schisandra, ricche in lignani, avrebbero proprietà adattogene e antistress.
  • La Stevia Organica serve a dolcificare il prodotto.

Dunque: la vendita dell’Epimedium è vietata in Italia, come quella dello Shilajit. Quindi se fermano il prodotto in dogana, potreste avere problemi. Esclusa la Maca e l’Epimedium, l’efficacia degli altri componenti è aneddotica e non supportata da studi scientifici affidabili.

L’OPINIONE DELL’ESPERTO

Spiacevole l’odore. Il sapore varia tra quello tra quello dell’acqua di conserva dei fagioli e quello delle lenticchie in scatola. Risultati: un ottimo energizzante paragonabile alla caffeina, probabilmente per azione della Maca. Poco percepibile l’effetto sul desiderio, sull’erezione e sull’orgasmo femminile.

Insomma… non fidiamoci troppo delle entusiastiche recensioni di Amazon.