Tutti i segreti per una sega perfetta: consigli, posizioni e trucchi

Pensate che i lavoretti di mano siano roba da adolescenti impacciate e non certo da donne adulte e sessualmente navigate? Dovreste cambiare idea. Gli uomini, eterni bambinoni, non smettono certo di amare certe premure con l’avvento della maturità sessuale (chiedete loro di farvi un ditalino e usciranno di testa) e, d’altra parte, fare una sega come si deve è tutt’altro che semplice. Ecco le migliori posizioni e qualche trucchetto indispensabile per fare le seghe like a boss.

come fare una sega

Posizioni per fare una sega

Ammettiamolo: fare le seghe non è che sia proprio il massimo della comodità. Soprattutto quando il nostro caro partner, così fulmineo quando si tratta di fare l’amore, non si decide a venire nemmeno dopo mezz’ora di smanettamento. Per evitare tunnel carpale e gomito del tennista, però, basta trovare la posizione giusta. Ecco le tre migliori posizioni per fare una sega.

  1. Fatelo sdraiare e mettetevi cavalcioni sopra di lui. Impugnate il pene e iniziate a masturbarlo, occupandovi al tempo stesso di tutti gli altri “attrezzi del mestiere”: baciate e accarezzate bocca, capezzoli, orecchie, e ogni sua altra zona erogena. Quando sentite bisogno di allentare la presa e dare sollievo al vostro polso appoggiate il pene contro il vostro pube e massaggiatelo con la mano aperta: il contatto con il vostro clitoride gli farà molto piacere (e non sarà poi malaccio nemmeno per voi!).
  2. Fate stare il partner in piedi e mettetevi dietro di lui. Afferrate il pene con una mano e con l’altra accarezzategli il petto. Fare una sega dal suo punto di vista sarà meno faticoso per voi (è un movimento decisamente più ergonomico rispetto a quello che fate quando siete posizionate di fronte o di fianco a lui) e sarà decisamente eccitante per lui, che vedrà solo le vostre mani affusolate con le unghie laccate di rosso che lo masturbano (vale anche se avete le dita tozze e le unghie smangiucchiate, comunque!).
  3. Fate sedere il vostro lui sul bordo del letto o su una poltrona e inginocchiatevi davanti a lui (un po’ come fareste per un blowjob). Appoggiate gli avambracci sulle sue gambe e masturbatelo, con una mano sola o con entrambe: la vostra fatica erculea sarà stemperata proprio dall’appoggio sulle sue cosce. Questa posizione vi permette, chiaramente, di alternare la masturbazione al sesso orale (o alla spagnola, se volete potenziare il revival adolescenziale). Ah, fondamentale: guardatelo fisso negli occhi con sguardo sporcaccione. Il successo è garantito.

come fare una sega

Come fare una sega perfetta

Se avete provato queste posizioni siete già degne di una laurea honoris causa, ma se volete conseguire un master vi tocca proseguire gli studi e scoprire alcuni trucchetti su come fare una sega perfetta. Prendete appunti e, soprattutto, date ampio spazio alle esercitazioni. Quando si tratta di come si fa una sega non si finisce mai di imparare!

  1. Imparate dal maestro
    Chiedetegli di mostrarvi come si masturba: mettetevi di fianco a lui e osservate il movimento che fa con la sua Federica (mano amica… scusate, ma l’argomento ci fa tornare alla memoria i nostri quindici anni), il ritmo che dà alla masturbazione e la pressione che esercita sul pene. Poi afferratelo voi e posate la sua mano sulla vostra, in modo da capire esattamente cosa e come gli piace. Imparate l’arte e mettetela da parte per la prossima volta!
  2. Milk it!
    Non sarà un’immagine eccitante, ma secondo la bibbia erotica Moregasm: Babeland’s Guide to Mind-Blowing Sex un movimento che ricorda la mungitura è una delle cose migliori che si possano fare con un pene. Afferrate la base del pene e fate scorrere la mano verso la punta, senza ritornare giù. Afferrate nuovamente la base e ripetete (il massimo è alternare le mani, afferrando la base del pene con una non appena avrete raggiunto la punta con l’altra).
  3. Usate il lubrifcante
    Un errore che si commette comunemente è quello di pensare che il lubrificante serva solo in caso di penetrazione difficoltosa, quando in realtà è uno dei migliori alleati della masturbazione (maschile e femminile). Cospargete il pene o le vostre mani di lubrificante e solo in seguito iniziate a fare una sega al vostro lui. Il piacere aumenterà esponenzialmente.
  4. Ricordatevi del punto L e del punto P
    A pochissimi passi dal pene si trovano due delle zone erogene maschili più potenti: perineo (punto L) e prostata (punto P). Accarezzate il perineo e provate a esercitare una leggera pressione con le dita, per vedere se il vostro lui apprezza. Se apprezza, potete provare a spingervi più in là: massaggiate l’ano e inserite un dito in direzione della prostata, accarezzando con delicatezza.
    Vibratore Prostata by LELO

    Hugo

    Hugo è il vibratore prostata di LELO che permette di stimolare il piacere maschile con un perfetto massaggio prostata. Studiato per stimolare sia prostata sia perineo, LELO Hugo è anche dotato di telecomando: perfetto da usare in coppia, per un gioco erotico coinvolgente ed eccitante!

    Scopri di più!
  5. E non dimenticatevi dei testicoli!
    I grandi orfani della masturbazioni sono loro, i testicoli. Non lasciateli soli: accarezzateli con delicatezza e con un movimento rotatorio, mentre con l’altra mano continuate a fare una sega. Non schiacciateli né spremeteli per nessuna ragione, a meno che non sia esplicitamente richiesto dal vostro lui.
  6. Aggiungete un sex toy
    Come si fa una sega con un sex toy? In molti modi diversi: potete indossare un finger vibrator sulle dita, per rendere le vostre carezze vibranti, far indossare al vostro lui un anello pene per prolungare l’erezione e rendere l’orgasmo più potente, usare un mini vibratore sul perineo per solleticare il punto L o ancora combinare alla masturbazione old style un vibratore prostata.
  7. Sandwich e involtino
    Niente snack tra un movimento e l’altro: qui si parla di affinare le vostre capacità su come si fanno le seghe mutuando movimenti culinari. Avvolgete il pene tra i palmi delle vostre mani ed effettuate un movimento orizzontale, anziché il classico su e giù. Oppure formate degli anelli con pollice, indice e medio di entrambe le mani e muoveteli in direzioni opposte.
  8. Mantenete il ritmo
    Una volta che avrete individuato i movimenti giusti per il vostro lui e il ritmo che più gli piace, manteneteli. Variazioni sul tema sono sempre piacevoli nel sesso, ma fare una sega è questione di costanza e perseveranza, e un cambiamento sul più bello potrebbe diminuire il suo godimento. Mentre lo accarezzate osservatelo e ascoltate il suo respiro: espressioni e gemiti vi indirizzeranno verso il giusto groove!
2018-07-23 MySecretCasehttps://skin.mysecretcase.com/frontend/default/vigoshop/images/mysecretcase-shop-online-piacere-donne.svg https://www.mysecretcase.com/blog/wp-content/uploads/2018/04/hotdog-evidenza.jpg