Io e la mia compagna Elisa stiamo insieme da 4 anni. Il sesso va molto bene e ogni tanto ci divertiamo con il suo vibratore clitorideo per farla godere di più. Un’estate fummo invitati da un suo amico, Matteo, insieme ad altri suoi conoscenti in Sicilia.

La sua seconda casa era molto bella e soprattutto grande, con sei stanze da letto, una piscina e un pezzettino di spiaggia privata.
Eravamo in cinque in totale, Elisa era l’unica ragazza dato che le altre amiche di Matteo erano rimaste in città per lavoro. Passammo una settimana in totale relax, divertendoci tutti insieme tra bagni, gite in barca e serate in discoteca. In questo periodo di tempo però, non potei non notare gli sguardi ammiccanti della mia ragazza verso gli amici di Matteo, che non nascondevano dei membri di notevoli dimensioni nei loro costumi da bagno oltre a fisici atletici.

Una notte, dopo la nostra solita dose di sesso quotidiano gliene parlai e lei mi disse: “Se fossi veramente geloso saresti furibondo invece dal tuo tono di voce noto quasi un accenno di eccitazione…” Le dissi che un pochino lo ero e che nelle giuste condizioni si sarebbe potuto fare una cosa a tre o a quattro, dato che la nostra vita sessuale era ormai una semplice routine. Così il giorno successivo parlai con Alessandro e Daniele che furono inizialmente stupiti, mi chiesero se fossi veramente serio riguardo il condividere la mia ragazza, ma alla fine li convinsi entrambi per questa esperienza per ravvivare la vacanza e la nostra relazione.

Elisa si fece trovare il pomeriggio successivo completamente nuda nella nostra camera, mentre Matteo era a una lezione di barca a vela che lo avrebbe tenuto impegnato per quasi tutto il resto della giornata. Entrammo tutti e tre con i nostri membri già pronti e duri, la circondammo e iniziammo a baciarla. Con la lingua le stuzzicai i capezzoli sapendo che sono un suo punto debole, mentre lei limonava con Ale e Daniele, passando da una bocca all’altra. La troppa eccitazione la portò a inginocchiarsi e iniziò un bagno di cazzi: si divertiva a sentirsi presa a sberle dalle nostre dure e pulsanti verghe.
La sua lingua passava da una cappella all’altra come se fosse assatanata, stava letteralmente sbavando: Elisa era diventata la nostra puttana.

Iniziai a penetrarla nella classica posizione del missionario: la sua vagina era bagnatissima, tanto che scivolai dentro facilmente senza dovergliela leccare. Appena iniziò ad ansimare Daniele le occupò la bocca con il suo pene, che era di media lunghezza ma molto largo. Mentre la penetravo i due si alternarono a scoparle la gola: i suoi versi erano la fine del mondo, sentirla quasi venire mentre succhiava le verghe degli altri era eccitante, talmente tanto che dovetti tirarlo fuori perché rischiai di venire subito.

Non appena uscii Elisa esclamò:” perché lo hai tolto?! Rimettilo subito dent- OOH! OOH!” Alessandro la mise a pecora dandoci dentro come uno stallone, mentre Daniele prese di forza la sua testa per continuare a lavorare la sua bocca. Io rimasi lì a godermi la scena: era eccitante vederla scopare con due uomini che la facevano godere così tanto. Da sotto un cuscino Elisa prese il nostro vibratore clitorideo iniziando a farlo vibrare alla massima velocità. Fortunatamente Matteo era ancora via perché gli orgasmi di Elisa erano veramente forti e si sarebbero sentiti in tutta la casa, tanto che lei iniziò a squirtare.
Mi sedetti sulla poltrona e iniziai a masturbarmi: quella scena era troppo eccitante e io dovevo disperatamente venire. Mi alzai e spostai la bocca di Elisa sul mio membro che stava per esplodere.

Vibratore Clitoride by Dorcel

Magic Finger

Stimola il clitoride intensamente e con precisione con un vibratore che si indossa sul dito e permette di aumentare il piacere sia quando si è da soli che durante il rapporto. Una punta sfiziosa in silicone e una vibrazione intensa perfette per stimolare non solo il clitoride, ma anche capezzoli, perineo, ano...

Scopri di più!

Le inondai la bocca e una volta ingoiato tutto mi disse: “Ora che hai finito tu lasciami con loro che voglio continuare a godere”.
Continuarono a scopare come se non ne avessero abbastanza, ma io stetti lì a toccarmi perché non volevo perdermi una sola scena. I due ragazzi facevano a turno a penetrarla e a scoparle la bocca mentre Elisa continuava ad avere orgasmi. Alla fine Alessandro e Daniele vennero: uno sulle sue tette e l’altro dentro di lei.

Il mio membro era tornato duro. I due uscirono soddisfatti mentre io mi gettai su Elisa, ormai stravolta. La sua vagina era completamente allargata, il letto era fradicio dei liquidi vaginali di lei e il suo corpo era bagnato di sudore e sperma.

“Ti sei divertita? ” le dissi ansimando.
“Ho goduto come non mai, grazie amore. Un giorno contraccambierò con una mia amica, promesso”. Con quelle parole non resistetti e mentre la penetravo venni di nuovo, ma stavolta dentro di lei.

Alessandro e Daniele erano tornati in spiaggia, mentre io ed Elisa ci addormentammo abbracciati, con i nostri corpi fradici di liquidi corporei e felici della nostra prima volta nel sesso di gruppo.

2019-05-10 MySecretCasehttps://skin.mysecretcase.com/frontend/default/vigoshop/images/mysecretcase-shop-online-piacere-donne.svg https://www.mysecretcase.com/blog/wp-content/uploads/2019/05/vacanze-di-gruppo-evidenza.jpg