Vaginoplastica? Addio chirurgia, ora c’è Aurora!

In principio fu Cicciolina, dopo quella brutta storia di equini, ad introdurre in Italia la nozione di imenoplastica, ovvero la ricostruzione chirurgica dell’imene e della verginità perduta. Da allora la medicina ha fatto passi da gigante per cui ora, alla modica cifra di 2000€, in 20 minuti è tutto finito e dopo due ore puoi tornare a casa. Dal Sud America, dove tuttora vi ricorre 1 donna su 4, ai Paesi Islamici, dove quest’intervento si è rivelato la salvezza per molte donne in cerca di illibatezza pre-matrimonio pena il ripudio, l’imenoplastica è ormai una realtà consolidata. Esiste poi la vaginoplastica, intervento decisamente più complesso e delicato, che agisce direttamente sulla conformazione della vagina attraverso il restringimento o l’allargamento del canale oppure l’ispessimento della mucosa. Da pochi mesi, però, esiste un modo molto più semplice, sicuro ed economico per farla ritornare come nuova: Aurora, il soft laser tascabile per il ringiovanimento genitale. Ha la forma di una penna spessa, un incarnato color pesca e una base cromata oro che ricorda vagamente uno scettro lunare (chi conosce i manga anni ’80, sa di cosa parliamo). Basta scegliere il proprio trattamento tra i due esistenti ed accendere il tasto corrispondente, Aurora farà tutto da solo, durando 10 o 15 minuti a seconda dell’opzione selezionata. Di cosa si tratta?

soft laser Aurora

Aurora è un laser a bassa potenza da direzionare su piccole e grandi labbra e clitoride per favorire la circolazione capillare intra-vaginale ed aumentare la lubrificazione. Attraverso la vasodilatazione, Aurora accelera la produzione di collagene naturale e rigenera i tessuti, aumentando lo spessore della mucosa vaginale. Il risultato è una vagina tonica, rosea e lubrificata che sfida lo scorrere del tempo e che, anche in età matura, è in grado di regalare gli stessi orgasmi di quando si era ventenni. I trattamenti disponibili, da svolgere circa 2 volte a settimana ed in maniera continuativa fino a raggiungere gli effetti desiderati, sono di due tipi: stimolante, per favorire subito la microcircolazione sanguigna e l’eccitazione dell’organo genitale, ed estetico, per ringiovanire i tessuti. Aurora si spegne da solo al termine del trattamento scelto e il raggio laser non funziona a meno di 3 cm da una qualsiasi superficie riflettente. I miglioramenti, sostanziali nel caso del trattamento estetico e radicali ed immediati nel caso del trattamento stimolante, sono scientificamente provati: il 90% delle donne che l’hanno provato ha immediatamente percepito un significativo aumento della lubrificazione vaginale. Indicato in situazioni di anorgasmia, vaginismo e menopausa, Aurora non presenta alcun tipo di controindicazione e dura in eterno grazie al cavo di ricarica USB. Ammettiamolo, non esiste uno e dico un solo motivo per non averlo. Compratelo e la vostra intimità sarà salva!