Massaggio Prostatico

COME FARE UN MASSAGGIO PROSTATICO

CHE COS'E' IL MASSAGGIO PROSTATICO?

La prostata è una ghiandola esclusivamente maschile posta immediatamente sotto la vescica a 5cm dall'imboccatura del retto ricoperta da una membrana fibrosa che la ripara dagli altri organi genitali. Si tratta di una ghiandola molto delicata che risente notevolmente dell'azione degli ormoni, che ne causano la crescita e l'ingrossamento. La sua funzione principale è quella di produrre il liquido seminale che ospita e nutre gli spermatozoi e di difendere l'area uro-genitale dalle infezioni. Monitorarne le dimensioni ed assicurarsi che non sia mai infiammata e quindi ingrossata è importante per evitare patologie più o meno gravi come la prostatite, l'ipertrofia prostatica benigna ed eventuali neoplasie. Il massaggio prostatico, o milking in inglese, diventa allora necessario per ridurre l'infiammazione e riportare tutto alla normalità. Ce ne possono essere due, uno interno ottenuto tramite la palpazione diretta della ghiandola inserendo il dito indice nell'ano (da cui è possibile riscontrare la presenza di noduli o rigonfiamenti, un po' come fossero i linfonodi del collo), e uno esterno da effettuare lungo il perineo (la zona compresa tra l'ano e i testicoli) con la mano o, meglio ancora, con un massaggiatore prostatico ad hoc.

MASSAGGIO PROSTATICO GIAPPONESE: LA STORIA

Se in Occidente tutto ciò che riguarda il lato B è guardato con sospetto e malfidenza, in Oriente il massaggio prostatico ha una tradizione addirittura millenaria. Basti pensare che gli stessi sultani lo praticavano non solo per migliorare le proprie performance sessuali, ma anche per aumentare la possibilità di una cospicua prole. In Giappone, nella fattispecie, il massaggio prostatico serviva a ridurre la sterilità maschile oltre che a drenare i residui spermatici prima che diventassero focolare di batteri. Nel tempo la pratica si è mantenuta senza grosse variazioni, anzi servendosi delle innovazioni tecnologiche e di strumenti sempre più sofisticati per eccellere nella pratica. I massaggiatori prostatici e le sonde anali, ad esempio, a batteria o ad elettrostimolazione, che massaggiano in autonomia e nel modo corretto senza alcuna controndicazione. Il problema, nella nostra cultura, rimane l'accettazione di quella parte anatomica, per molti ancora da lasciare inesplorata.
  • MUNIRISI DI UN LUBRIFICANTE ANALE
  • APPLICARE UNA NOCE DI LUBRIFICANTE SULL'ANO
  • INFILARE L'INDICE PER PALPARE LA GHIANDOLA
  • EFFETTUARE MASSAGGI CIRCOLARI
  • Leggi tutto
Loading...
Prezzo
Diametro
Lunghezza
Colore
Stelle
Genere
Materiale
Stimolazione
Marca
Mostra più filtri
Pagina
Pagina