Lubrificanti

113 prodotti

Insostituibile compagno di tutti i giochi sexy, il lubrificante sotto le lenzuola non può mai mancare! Fondamentale per facilitare, sia al pene che ai sex toys, la penetrazione anale e vaginale e la stimolazione clitoridea, il lubrificante può essere di 4 tipi: ad acqua, al silicone, anale e vaginale. Già, ma quale scegliere? Se i sex toys in silicone vogliono un lubrificante ad acqua e gli anal toys un lubrificante al silicone o un lubrificante anale, le donne affette da sensibilità e secchezza vaginale devono ricorrere ai lubrificanti vaginali. Quando scegliete un dildo, un vibratore o un plug anale, guardate quindi sempre quale lubrificante sessuale esige e poi... divertitevi senza pensieri! 

    113 prodotti

    Il lubrificante cos’è e a cosa serve?

    Il significato di lubrificante è: piacere. Scherzi a parte, di lubrificanti ne esistono diversi tipi (anche quello per il motore delle auto è un lubrificante, per intenderci), ma i nostri preferiti ovviamente sono i lubrificanti o gel sessuali che rendono i rapporti molto più fluidi, scorrevoli e piacevoli. La saliva per bagnare quando i genitali sono asciutti spesso non basta, e l’olio per il sesso o un gel apposito, svolgono uno bellissimo lavoro di lubrificazione. Perciò a cosa serve il lubrificante? Essendo appositamente studiati per stare a contatto con le zone più sensibili e delicate del nostro corpo, i lubrificanti vanno bene anche in gravidanza e sono perfetti per massaggi erotici ai testicoli per esempio, e in tutto il corpo per solleticare le zone erogene, evitare l’attrito pelle-pelle o pelle-toy. I lubrificanti esistono sotto forma di lubrificante gel, olio per il sesso, crema lubrificante e per questo la scelta è ampia; possono essere facilmente lavati via dalla pelle con una bella doccia rigenerante e utilizzati come olio per il sesso e gel per massaggi, come quelli del marchio control.

    Tutti i tipi di lubrificante: ad acqua, al silicone, ibridi e anali

    I lubrificanti per il sesso e non, suddivisibili in lubrificanti ad acqua, al silicone e lubrificanti intimi anali, possono essere scelti a seconda del materiale del sex toy utilizzato, della parte del corpo interessata e delle preferenze individuali. Mentre i primi sono più indicati per la penetrazione vaginale perché si mescolano con il lubrificante naturale prodotto dalla vagina formando un tutt’uno, i lubrificanti anali sono più adatti per i rapporti sessuali di lunga durata perché non si asciugano a contatto con l’aria e sono abbastanza viscosi da poterne usare solo una noce per diversi minuti. I lubrificanti intimi al silicone, infine, sono lubrificanti intimi di ultima generazione che hanno il pregio di essere fluidi è più duraturi. Adattabili ad ogni circostanza, amano stare lontano dai loro simili: mai utilizzare un lubrificante al silicone sui sex toys in silicone, la loro vicinanza potrebbe rivelarsi corrosiva!
    Quando scegliete un dildo, un vibratore o un plug anale, guardate quindi sempre quale gel lubrificante sessuale esige e poi... divertitevi senza pensieri!

    Perchè usare il lubrificante intimo?

    Il lubrificante è un gel intimo sicuro, va solitamente utilizzato per agevolare la penetrazione nelle attività sessuali grazie all’applicazione sulle zone tipicamente interessate come pene, vagina e ano. Il lubrificante o gel intimo permette di ridurre l'attrito durante le attività sessuali, eliminando la sensazione di dolore e quindi aumentando il piacere. Nei casi in cui la donna risenta di secchezza vaginale o la vagina sia contratta al punto di rendere difficoltosa la penetrazione, si rivela molto utile un lubrificante per il sesso. Non esiste un lubrificante pene, ma esistono diverse densità e formulazioni e le creme lubrificanti e i gel per il sesso sono utilizzabili indistintamente da uomini e donne.

    Come usare il lubrificante?

    Spesso è contenuto in contenitori appositi simili a quelli per il sapone, sarà quindi sufficiente applicarne un po’ sulle proprie mani e poi spalmarlo sulle zone interessate, oppure applicarlo direttamente sul sex toy. Mantenere le zone intime idratate e bagnate rende tutto più piacevole e meno doloroso, per questo se il lubrificante dovesse asciugarsi a forza di rotolarsi tra le coperte basterà applicarne ancora e ancora senza alcun rischio o effetti collaterali.

    Quando usarlo: sesso anale, vaginismo e secchezza vaginale

    I lubrificanti sessuali vanno usati obbligatoriamente in caso di penetrazione anale o di secchezza vaginale (tipica della menopausa per via della carenza di estrogeni). Se nel primo caso è maggiormente consigliato l’uso di lubrificanti anali o al silicone (a meno che non si utilizzino sex toys dello stesso materiale), nel secondo sono indicati lubrificanti più delicati, quindi a base d’acqua, in modo da non alterare il fragile equilibrio dell’ecosistema vaginale. L’importante comunque è prestare attenzione alla compatibilità dei materiali: mai mettere a contatto silicone con silicone, olio con lattice dei preservativi, acqua con acqua (cioè lubrificanti a base d’acqua durante rapporti che si svolgono nell’acqua), inoltre assicuratevi che il lubrificante, specie nei rapporti sessuali lunghi come quello anale, non irriti la pelle e le mucose. In quel caso, non disperate, ma scegliete accuratamente quello che fa per voi!

    Il lubrificante nel sesso e nella masturbazione maschile e femminile

    Mentre la vagina, sin dalle prime fasi di eccitazione, si prepara alla penetrazione con una buona dose di lubrificante naturale, negli uomini la lubrificazione del pene è davvero molto contenuta e si riduce soltanto a qualche gocciolina di liquido che fuoriesce dall’uretra e che passa del tutto inosservata. Si tratta del liquido prodotto dalle ghiandole di Cowper, che si manifesta solo quando l’uomo è già quasi del tutto prossimo all’eiaculazione. Per non parlare dei maschi circoncisi, dove la mancanza del prepuzio e l’impossibilità del suo scorrimento lungo il glande rende l’uso dei lubrificanti per la masturbazione e dei lubrificanti per i rapporti sessuali addirittura imprescindibile per un’eiaculazione che non sia eccessivamente tardiva!

    Lubrificante commestibile: ce n’è per tutti i gusti

    I lubrificanti commestibili sono l’ultima frontiera del sesso “gustoso”. Contengono pigmenti che a contatto con il calore del corpo acquistano un sapore specifico (fragola, cioccolato, menta, ecc…). Ne esistono ormai di tutti i colori e sapori: ai frutti tropicali, alle spezie aromatiche, ai cocktail e molto altro ancora. Il lubrificante commestibile è pensato appositamente per essere buono se ingerito e uno potrebbe pensare, ma perché doveri farlo? Un lubrificante sessuale può essere utile anche e soprattutto durante un rapporto orale (a lei o a lui) perché magari la salivazione naturale non è abbondante e rischierebbe di creare un attrito veramente poco piacevole, oppure perché si vuole insaporire ulteriormente una delle più buone pietanze al mondo.



    Visti di recente