Spedizione gratuita sopra i 25€ Pacco anonimo Pagamento in contanti Assistenza clienti 0287368330

Millennial Sex

La tua nuova guida al piacere

Stai vedendo “Millennial Sex: la prima guida al piacere per ragazze”, la nuova serie ideata da mysecretcase.com per rispondere alle tue domande su preliminari, masturbazione, orgasmo, vagina, sesso anale, punto G, clitoride, amore a distanza, fantasie e sesso di coppia. Alla regia e nel cast ragazze come te, giovani, curiose e pronte a mettersi in gioco per scoprire quello che ancora non sapevano sulla loro intimità. Tra i protagonisti non potevano mancare i sex toys, fatti per ispirare, educare e divertire a ogni età, quando sei single o in coppia.

Domande sexy

Possono 10 video rispondere alle domande più curiose, maliziose ed imbarazzanti? Forse no, ma è pur sempre un inizio. Hai paura dell’anale? Quando cedere alle sue fantasie? Quante volte bisogna masturbarsi? Guarda i video e leggi qui, la tua sex ed è appena cominciata!

E se è superdotato?

No panic, ci siamo passate tutte. La penetrazione anale, però, è solo l’ultimo passaggio e neanche sempre necessario.Lasciati stimolare prima su clitoride e altre zone erogene e solo quando sei già eccitata versa intorno all’ano e su un butt plug una dose molto abbondante di lubrificante anale. Guidalo nel massaggio e nei movimenti - a otto e circolari, intorno e dentro - per rilassare i muscoli mentre la sua mano continua a stimolare il tuo clitoride. Solo allora sarai pronta alla penetrazione, parziale e lentissima.Se non entra tutto, sarà per la prossima: la prima volta non è mai come te l’aspetti, ma la seconda e la terza sì!

E se è superdotato?

No panic, ci siamo passate tutte. La penetrazione anale, però, è solo l’ultimo passaggio e neanche sempre necessario.Lasciati stimolare prima su clitoride e altre zone erogene e solo quando sei già eccitata versa intorno all’ano e su un butt plug una dose molto abbondante di lubrificante anale. Guidalo nel massaggio e nei movimenti - a otto e circolari, intorno e dentro - per rilassare i muscoli mentre la sua mano continua a stimolare il tuo clitoride. Solo allora sarai pronta alla penetrazione, parziale e lentissima.Se non entra tutto, sarà per la prossima: la prima volta non è mai come te l’aspetti, ma la seconda e la terza sì!

Leggi di piùmeno

Mi dici cose sconce?

Non sei il tipo. Ti viene da ridere. Lui ti ha chiesto di osare un po’ di più, di farlo in pubblico, di provare a farlo con un’altra. No no e ancora no. E se invece avesse ragione? Le fantasie sono fatte per essere pensate, sognate, a volte comunicate, più raramente realizzate. Parlatene insieme e apritevi a qualcosa di nuovo senza timore, pudore o vergogna. Immagina di essere altrove e calati nei panni di un’altra, anche fisicamente, aiutandoti con costumi e giochi di ruolo: sarà divertente, liberatorio e molto molto intimo. Sapevi infatti che le coppie che alimentano sogni e fantasie durano di più?

Mi dici cose sconce?

Non sei il tipo. Ti viene da ridere. Lui ti ha chiesto di osare un po’ di più, di farlo in pubblico, di provare a farlo con un’altra. No no e ancora no. E se invece avesse ragione? Le fantasie sono fatte per essere pensate, sognate, a volte comunicate, più raramente realizzate. Parlatene insieme e apritevi a qualcosa di nuovo senza timore, pudore o vergogna. Immagina di essere altrove e calati nei panni di un’altra, anche fisicamente, aiutandoti con costumi e giochi di ruolo: sarà divertente, liberatorio e molto molto intimo. Sapevi infatti che le coppie che alimentano sogni e fantasie durano di più?

Leggi di piùmeno

E se lui non sa fare il cunnilingus?

Ognuno gioca le sue carte, ma imparare non guasta mai. Indicagli il ritmo e quando baciare, leccare, succhiare e se non ti piace, prendi tu in mano le redini del gioco con un “ora tocca a me” per mostrargli durante la fellatio quello che vorresti. Lascia sul comodino un succhia clitoride o un vibratore clitorideo e prendilo soltanto dopo che lui ha iniziato a stimolarti. Tenetelo insieme, poi lascia il comando a lui: si ecciterà nel condurre il gioco e nel veder crescere il tuo piacere. I sex toys coccoleranno il tuo clitoride insieme a lui per un cunnilingus due volte più intenso.

E se lui non sa fare il cunnilingus?

Ognuno gioca le sue carte, ma imparare non guasta mai. Indicagli il ritmo e quando baciare, leccare, succhiare e se non ti piace, prendi tu in mano le redini del gioco con un “ora tocca a me” per mostrargli durante la fellatio quello che vorresti. Lascia sul comodino un succhia clitoride o un vibratore clitorideo e prendilo soltanto dopo che lui ha iniziato a stimolarti. Tenetelo insieme, poi lascia il comando a lui: si ecciterà nel condurre il gioco e nel veder crescere il tuo piacere. I sex toys coccoleranno il tuo clitoride insieme a lui per un cunnilingus due volte più intenso.

Leggi di piùmeno

6 mesi senza di lui?

Tra Erasmus, stage e fughe di cervelli, prima o poi ci ritroviamo tutte di fronte alla fatidica domanda: “Che ne sarà di noi?”. Poi proviamo e vediamo come va. Male. Ora non abbiamo più scuse: con i vibratori WiFi puoi scambiarti note vocali, videochattare e fare sexting sincronizzando il toy al suono della tua voce o canzone preferita. Puoi creare e salvare playlist, associarle ad una o più modalità di vibrazione e chiedere al tuo lui di farti vibrare da lontano. Sentirvi su Skype non sarà più una forzatura ma un gioco divertente e sempre nuovo da fare tra una pausa e l’altra per sentirvi vicini vicini.

6 mesi senza di lui?

Tra Erasmus, stage e fughe di cervelli, prima o poi ci ritroviamo tutte di fronte alla fatidica domanda: “Che ne sarà di noi?”. Poi proviamo e vediamo come va. Male. Ora non abbiamo più scuse: con i vibratori WiFi puoi scambiarti note vocali, videochattare e fare sexting sincronizzando il toy al suono della tua voce o canzone preferita. Puoi creare e salvare playlist, associarle ad una o più modalità di vibrazione e chiedere al tuo lui di farti vibrare da lontano. Sentirvi su Skype non sarà più una forzatura ma un gioco divertente e sempre nuovo da fare tra una pausa e l’altra per sentirvi vicini vicini.

Leggi di piùmeno

Troverò la mia strada?

Il punto G esiste sì, ma non è un punto e non va trovato, perché la vagina è tutta lì, piccola e finita. Corrispettivo interno del clitoride, è un ispessimento del tessuto intorno all’uretra, la cosiddetta “spugna uretrale”. Lo si sfiora tutte le volte che si entra, ma per donare piacere quest’azione deve essere precisa e ripetuta. Ecco allora che entrano in gioco i vibratori g-spot, la cui punta piatta e all’insù serve a massaggiare questa porzione di tessuto. L’orgasmo sarà quindi automatico? Dipende, perché per il 94% delle donne non c’è orgasmo g-spot senza stimolazione simultanea del clitoride, ma chi può dirlo? ;)

Troverò la mia strada?

Il punto G esiste sì, ma non è un punto e non va trovato, perché la vagina è tutta lì, piccola e finita. Corrispettivo interno del clitoride, è un ispessimento del tessuto intorno all’uretra, la cosiddetta “spugna uretrale”. Lo si sfiora tutte le volte che si entra, ma per donare piacere quest’azione deve essere precisa e ripetuta. Ecco allora che entrano in gioco i vibratori g-spot, la cui punta piatta e all’insù serve a massaggiare questa porzione di tessuto. L’orgasmo sarà quindi automatico? Dipende, perché per il 94% delle donne non c’è orgasmo g-spot senza stimolazione simultanea del clitoride, ma chi può dirlo? ;)

Leggi di piùmeno

Vengo o non vengo?

Se non lo provi da un po’ di tempo o non sei sicura di averlo mai provato, non pensare subito di avere un problema: spesso l’incapacità di raggiungere l’orgasmo con la sola penetrazione viene confusa con l’anorgasmia. Sai che invece solo 1 donna su 4 lo raggiunge in questo modo? Il segreto è partire dal clitoride e soltanto dopo, e non sempre, passare alla penetrazione vaginale. Non pensarci troppo e rilassati: il piacere è un percorso, non una meta. Chiudi gli occhi, guidalo nei movimenti e goditi il momento aiutandoti con i sex toys più orgasmagorici: il succhia clitoride e il vibratore rabbit.

Vengo o non vengo?

Se non lo provi da un po’ di tempo o non sei sicura di averlo mai provato, non pensare subito di avere un problema: spesso l’incapacità di raggiungere l’orgasmo con la sola penetrazione viene confusa con l’anorgasmia. Sai che invece solo 1 donna su 4 lo raggiunge in questo modo? Il segreto è partire dal clitoride e soltanto dopo, e non sempre, passare alla penetrazione vaginale. Non pensarci troppo e rilassati: il piacere è un percorso, non una meta. Chiudi gli occhi, guidalo nei movimenti e goditi il momento aiutandoti con i sex toys più orgasmagorici: il succhia clitoride e il vibratore rabbit.

Leggi di piùmeno

Ma tu la conosci, Gina?

8 ragazze su 10 non l’hanno mai guardata allo specchio. Non sanno come hanno le labbra, se è lunga, stretta, rosa, marroncina o rossastra. Ma a che serve? A conoscerla, curarla, darle piacere. Anche se sempre coperta, la vagina - anzi la vulva - è una zona del corpo come un’altra. Prendi uno specchietto, divarica le gambe, allargala con le dita e senti dentro com’è. Poi tienila in ordine, pulita - rispettando il suo pH con lubrificanti e gel dal pH compreso tra 3.8 e 4.5 - e profumata, perché sì, alla tua Gina puoi anche cambiare sapore. Intimo vuol dire sconosciuto agli altri, non a noi ;)

Ma tu la conosci, Gina?

8 ragazze su 10 non l’hanno mai guardata allo specchio. Non sanno come hanno le labbra, se è lunga, stretta, rosa, marroncina o rossastra. Ma a che serve? A conoscerla, curarla, darle piacere. Anche se sempre coperta, la vagina - anzi la vulva - è una zona del corpo come un’altra. Prendi uno specchietto, divarica le gambe, allargala con le dita e senti dentro com’è. Poi tienila in ordine, pulita - rispettando il suo pH con lubrificanti e gel dal pH compreso tra 3.8 e 4.5 - e profumata, perché sì, alla tua Gina puoi anche cambiare sapore. Intimo vuol dire sconosciuto agli altri, non a noi ;)

Leggi di piùmeno

Sono normale?

Secondo uno studio del 2016 del Journal of Sex Research, a non masturbarsi è solo 1 ragazza su 7. Statisticamente parlando, quindi, masturbarsi è molto più “normale” del contrario. E c’è di più: fa anche bene alla salute: libera endorfine, ti fa dormire meglio, allevia i dolori mestruali, riduce l’ansia e lo stress, ti fa sentire più sexy e migliora l’intimità di coppia. Masturbarsi poi non vuol dire necessariamente chiudersi a chiave in camera e fantasticare da sola, puoi farlo anche davanti a lui - e chiedergli di fare lo stesso - come vero e proprio preliminare. Funziona molto più di un completino sexy ;)

Sono normale?

Secondo uno studio del 2016 del Journal of Sex Research, a non masturbarsi è solo 1 ragazza su 7. Statisticamente parlando, quindi, masturbarsi è molto più “normale” del contrario. E c’è di più: fa anche bene alla salute: libera endorfine, ti fa dormire meglio, allevia i dolori mestruali, riduce l’ansia e lo stress, ti fa sentire più sexy e migliora l’intimità di coppia. Masturbarsi poi non vuol dire necessariamente chiudersi a chiave in camera e fantasticare da sola, puoi farlo anche davanti a lui - e chiedergli di fare lo stesso - come vero e proprio preliminare. Funziona molto più di un completino sexy ;)

Leggi di piùmeno

E se non ci amiamo come il primo giorno?

Meglio. Se così fosse sarebbe molto preoccupante. Scommettiamo che il primo giorno lui non sapeva neanche dove mettere le mani e che tu lì, su quel punto dell’inguine che lo fa impazzire, non ci andavi mai. La verità è che con l’età e la conoscenza reciproca il sesso migliora, ma solo se gli dedichi le dovuta attenzione. Nutrilo con fantasia, curiosità e lentezza e fai dei sex toys i tuoi alleati. Possono farvi venire insieme o anche solo allentare la tensione, creando un’atmosfera di gioco, complicità e leggerezza. Comincia tu e invitalo a giocare. Non saprà dirti di no.

E se non ci amiamo come il primo giorno?

Meglio. Se così fosse sarebbe molto preoccupante. Scommettiamo che il primo giorno lui non sapeva neanche dove mettere le mani e che tu lì, su quel punto dell’inguine che lo fa impazzire, non ci andavi mai. La verità è che con l’età e la conoscenza reciproca il sesso migliora, ma solo se gli dedichi le dovuta attenzione. Nutrilo con fantasia, curiosità e lentezza e fai dei sex toys i tuoi alleati. Possono farvi venire insieme o anche solo allentare la tensione, creando un’atmosfera di gioco, complicità e leggerezza. Comincia tu e invitalo a giocare. Non saprà dirti di no.

Leggi di piùmeno

Non è meglio andarci piano?

Il segreto è alternare: a volte lasciarsi prendere dalla foga e farlo ovunque, in ufficio, in macchina, al ristorante, altre darsi il tempo di conoscersi, esplorare, andare in profondità. Metti il cellulare in silenzioso, togliti l’orologio e prepara tutto il necessario: musica di sottofondo, love food, bende, candele, gel massaggi e sex toys. Disegna su un foglio una mappa del piacere - la lista o la sagoma delle tue zone erogene - per farti toccare dove vuoi e nell’ordine che preferisci. Chiudi gli occhi e rilassati: senti il profumo della sua pelle, il calore dei suoi baci, il ritmo del suo respiro. Il viaggio è soltanto all’inizio.

Non è meglio andarci piano?

Il segreto è alternare: a volte lasciarsi prendere dalla foga e farlo ovunque, in ufficio, in macchina, al ristorante, altre darsi il tempo di conoscersi, esplorare, andare in profondità. Metti il cellulare in silenzioso, togliti l’orologio e prepara tutto il necessario: musica di sottofondo, love food, bende, candele, gel massaggi e sex toys. Disegna su un foglio una mappa del piacere - la lista o la sagoma delle tue zone erogene - per farti toccare dove vuoi e nell’ordine che preferisci. Chiudi gli occhi e rilassati: senti il profumo della sua pelle, il calore dei suoi baci, il ritmo del suo respiro. Il viaggio è soltanto all’inizio.

Leggi di piùmeno

4.9/5 19.768 Recensioni

chatta con noi

Chatta!